CONDIVIDI

etna catania vulcano sicilia

Molto probabilmente, se qualcuno dovesse chiedervi quanti sono i vulcani in Italia avreste difficoltà a rispondere. Tranquilli, è normale. Tutti quanti avremmo qualche dubbio a riguardo, soprattutto perchè ce ne possiamo arrivare a ricordare 3. Magari 4, ma non certo 10. Già, perchè in Italia ci sono 10 vulcani attivi. Questo però non significa che sono pronti ad eruttare da un momento all’altro, quindi potete tirare un respiro di sollievo.

Cosa significa vulcani attivi e quali sono?

Con “vulcani attivi” si intende che almeno una volta negli ultimi 10mila anni si sono risvegliati con una qualsiasi attività: come fumo o lieve fuoriuscita di magma. Ma vediamo insieme quali sono i 10 vulcani attivi in Italia.

  • Etna
  • Stromboli
  • Vesuvio
  • Ischia
  • Lipari
  • Vulcano
  • Pantelleria
  • Colli Albani
  • Campi Flegrei
  • Isola Ferdinandea

Siamo certi che su alcuni nomi sarete rimasti stupiti e, perchè no, avrete anche fatto un giro su Google per controllare, salvo poi rendervi conto che è tutto vero. Chiaro, il vulcano dormiente a Colli Albani a Roma, non è attivo da migliaia di anni anche se nel 2016 si temeva che a luglio del 2017, quindi di quest’anno, potesse risvegliarsi. Nulla di tutto ciò è successo anche perchè gli unici due vulcani attivi nel vero senso della parola e quindi con eruzioni a brevi intervalli di tempo, sono l’Etna e lo Stromboli. 

L’Etna: eruzioni, dove si trova e attività

L’Etna, soprattutto, quando si risveglia, regala delle eruzioni spettacolari a livello visivo. Collocato sulla costa orientale della Sicilia con i suoi 3.300 meti d’altezza è il più alto vulcano d’Europa. Ha diversi crateri da cui erutta: quattro sulla sommità, ma anche altri sui fianchi. L’Etna non “sputa” solo magma, la sua attività è sia effusiva quindi con colate, sia esplosiva ossia lancia fitte collone di cenere nell’atmosfera che, spesso sono visibili anche dallo spazio.

Stromboli: il vulcano che emerge dal mare

 

Dal canto suo, l’altro vulcano in attività è lo Stromboli, sempre in sicilia, nelle Isole Eolie. Questo vulcano infatti emerge dal mare e la sua caratteristica è che espelle del magma incandescente lanciandolo in aria fino a cento metri. Da qui, lava e magma rotolano verso il mare percorrendo un ripido pendio chiamato “Sciara del Fuoco”. 

Insomma, se questi sono gli unici due vulcani che a oggi sono realmente attivi, il fascino di scoprire tutti gli altri vulcani italiani è comunque molto alto, magari la prossima vacanza la potreste realizzare proprio seguendo le tracce di questi vulcani.