CONDIVIDI
Bolzano con il Rosengarten (Foto di Fedi. Licenza CC BY-SA 3.0 via Wikimedia Commons )

Qual è la città con la miglior qualità della vita in Italia? La classifica di ItaliaOggi e del Sole 24 Ore del 2017 è stata pubblicata da poche ore e, in testa a questo elenco, troviamo una città inaspettata: Belluno. per il Sole 24 ore e Bolzano per ItaliaOggi. Questa classifica misura il benessere non solo economico, ma anche generico di qualità di vita unendo 42 indicatori in sei macro settori.

Le province con la peggior qualità di vita

Al fondo di questa classifica troviamo Campania e Puglia le cui province si trovano nelle dieci ultime posizioni. Male per Caserta e Taranto mentre, al terz’ultimo posto troviamo Reggio Calabria.  Per trovare la prima provincia del Sud e delle Isole in graduatoria dobbiamo arrivare alle 52° posizione conquistata da Oristano. Così ecco che le aree del nord Italia sono quelle considerate migliori sia per quanto riguarda gli indicatori economici che demografia e tempo libero, un tempo considerate categorie vinte a mani basse dalle province del Sud.

Qualità della vita: dove sono le grandi città

Le metropoli arrancano in questa classifica con Palermo che si attesta al 97°posto, Napoli al 107°posto. Genova perde 27 posizioni, Torino solo 5 e soprendentemente troviamo Milano all’ottavo posto, Roma al 24° posto.  Anche per la classifica di ItaliaOggi la situazione è simile con solo una situazione diversa per Roma che sale in graduatoria, ma non deve essere considerato un successo, ma solo uno stimolo a fare ancora meglio.

Città alpine sul podio per la qualità della vita

Belluno e Bolzano sono così le due città alpine considerate con la migliore qualità della vita, la prima dall’indagine del Sole 24, la seconda da quella di ItaliaOggi. Il merito va ad alcune città che hanno rialzato soprattutto indicatori riguardanti la sicurezza e la giustizia.

Qualità di vita: le curiosità

Secondo la classifica del Sole 24 Ore le curiosità riguardano città come Ascoli Piceno che ha recuperato ben 27 posizioni classificandosi come una delle province più dinamiche. Anche Crotone è in recupero insieme a Pescara e Treviso. Male invece per due province liguri come Savona che ha perso 34 posizioni e Genova che ne ha perse ben 27 scivolando così al 48° posto. Dei veri e propri smottamenti dovuti anche al cambiamento di alcuni indicatori per il Sole 24 Ore che ha aggiunto anche altri parametri per tener conto dell’evoluzione sociale, economica e degli stili di vita degli italiani.