CONDIVIDI
freddo neve milano
(Photo by Vittorio Zunino Celotto/Getty Images)

Che tempo farà a Natale 2017? E a Capodanno 2018? E la notte di San Silvestro, se magari si decide di trascorrerla in piazza, sarà sotto la pioggia? Oppure farà freddo? Sono queste le domande di chi si sta organizzando per le vacanze di Natale o anche semplicemente di chi è curioso e vuole sapere cosa succederà, meteorologicamente parlando, nei prossimi mesi.

Fare previsioni a lungo termine è ovviamente difficile in quanto numerose sono le variabili. Farle poi dettagliate su un determinato periodo lo è ancora di più. Ma affidandosi a modelli matematici e a delle stime fatte dagli esperti si può dire cosa al momento attuale appare come più probabile.

Intanto c’è da dire che gli allarmi sull’inverno 2017/18 descritto da alcuni meteorologi come freddissimo risultano ancora attendibili. O meglio ci saranno delle ondate di gelo sul nostro Paese che al momento sembrano interessare più il meridione che il nord Italia con possibilità di neve anche a bassa quota. Il che essendo inverno non dovrebbe far scalpore più di tanto: è inverno e farà freddo.

Andando più sullo specifico gli esperti hanno individuato che queste ondate di gelo si verificheranno: la prima sul finire di novembre o comunque nella seconda metà; la seconda ondata nella prima quindicina di dicembre; la terza ad inizio gennaio e poi la quarta sul finire del mese; e nuovamente a febbraio circa a metà. Ovviamente potranno esserci variazioni quindi queste non sono altro che prospetti possibili.

Che tempo farà a Natale 2017 e Capodanno 2018

Stando alle previsioni a lungo termine le ultime aggiornate al 17 novembre 2017 e allo storico degli ultimi anni l’inverno 2017/18 sarà fatto di intervalli fra Alta Pressione e sciabolate artiche. Passeremo quindi da giornate soleggiate con temperature tiepide a giornate freddissime influenzate da correnti di origine artica o siberiana.

I giorni di Natale 2017 dovrebbero rientrare nel periodo dell’Alta Pressione. La settimana di Natale quindi dovrebbe essere piacevolmente soleggiata con valori termici in linea con il periodo o addirittura qualche grado in più della norma. Quindi al momento si esclude l’ipotesi di un bianco Natale: niente nevicate in quei giorni in pianura o a bassa quota.

Diverso il discorso invece per la notte di San Silvestro. Gli esperti ipotizzano un’ondata di gelo ad inizio anno. E’ verosimile che questa ondata arrivi prima, magari negli ultimi giorni di dicembre e quindi che l’ultima notte dell’anno sia piuttosto rigida. Se stavate ipotizzando di trascorrere il Capodanno 2018 in piazza vi converrà prepararvi ad ogni evenienza.