CONDIVIDI

Pioggia

Inizia il lungo ponte di Ognissanti e per i fortunati che potranno godere di questi giorni extra di vacanza ci sono buone notizie dal punto di vista meteorologico. L’Alta Pressione che è stata una grande protagonista di questo ottobre lo sarà ancora per i prossimi giorni.

Alta Pressione significa tempo stabile e soleggiato. E se il bel tempo è senz’altro una bella notizia per chi in questo fine settimana vuole concedersi una gita fuori porta si acuisce però il grave problema della siccità, confermando l’allarme che è già suonato da qualche giorno. D’altronde Ottobre è stato il mese più secco degli ultimi sessant’anni.

Ma non è mancata la pioggia in quest’ottobre è mancato anche il freddo. Ottobre è stato infatti un mese relativamente tiepido con punte di eccezionale caldo per la stagione. Novembre invece risistemerà le cose e ci farà sin da subito patire il freddo.

Infatti passato il Ponte di Ognissanti assisteremo ad un crollo termico che diventerà molto più sostanzioso nella prima decina. E dal 5 novembre diremo bye bye anche all’Alta Pressione. Correnti perturbate romperanno la cortina di ferro dell’Alta Pressione portando – finalmente – piogge in abbondanza su quasi tutta l’Italia.

Meteo Ponte Ognissanti: sole e freddo. Poi la svolta

La presenza dell’Alta Pressione sull’Italia ci garantisce un tempo stabile e soleggiato, scarsamente nuvoloso. Solo in Sardegna ed in Sicilia il primo novembre avremo una piccola bassa pressione che riuscirà a portare piogge e perfino qualche temporale. Sul resto dello Stivale il tempo invece sarà bello.

Nello specifico nella giornata di mercoledì 1 novembre avremo tempo soleggiato ovunque, tranne sulla Sicilia dove si verificheranno temporali. Le temperature tenderanno a salire. Giovedì 2 il tempo migliorerà anche in Sicilia dove splenderà il sole così come sul resto della Penisola tranne che sull’Alta Toscana con qualche annuvolamento. Venerdì aumenta la nuvolosità al centro, ma senza fenomeni di rilievo. Sabato aumenta la nuvolosità e durante la nottata arriva la perturbazione atlantica che cambierà tutto.

Da domenica 5 infatti arriva il maltempo dapprima al Nord poi a tutto il Centro. Temporali intensi e nubifragi al Nord Est e sulla Toscana. Meglio al Sud dove il tempo sarà soleggiato durante la giornata, ma in serata la perturbazione raggiungerà la Campania.