CONDIVIDI

Quando siete in vacanza, oltre al divertimento, al visitare musei e allo scoprire una nuova cultura… si spera che non succeda mai, ma potresti essere vittima di furto, oppure perdere la carta d’identità. Fino ad oggi denunciare lo smarrimento del proprio documento si poteva fare solamente al commissariato di Polizia a oggi invece denunciare lo smarrimento della carta d’identità o di altri documenti si potrà fare direttamente in Comune.

La proposta di Yoram Gutgeld

Ad annunciarlo è stato il commissario straordinario per la realizzazione la revisione della spesa delle amministrazioni pubbliche, nel corso di un’audizione parlamentare. Yoram Gutgeld ha infatti dichiarato che ogni anno vengono fatte oltre 2 milioni di denunce di documenti smarriti e questo lavoro assorbe tantissimi uomini tra carabinieri e polizia di stato che, a suo dire: “Fanno un’attività amministrativa a basso valore aggiunto inutile” ha dichiarato.

L’idea così è quella di arrivare ad un meccanismo per cui, una volta persa la carta d’identità, si può andare direttamente in Comune a fare denuncia questo evita così l’impiego di centinaia di poliziotti e carabinieri, oltre a semplificare la vita ai cittadini.

Cosa fare se perdete i documenti all’estero

Ora a, quanto pare, ciò che serve è semplicemente trovare il modo per trasformare questa proposta in realtà tramite un veicolo normativo. Ovviamente se vi trovate in vacanza potrete attendere il ritorno a casa e fare denuncia immediatamente in Comune se avete con voi un altro documento d’identità come la patente. Oppure, per ora rimane la possibilità di denunciare il furto o lo smarrimento alle forze dell’ordine locali o se siete all’estero potrete andare all’ambasciata e chiedere un documento temporaneo per essere identificati all’aeroporto in caso di partenze aeree.

Vi verrà così consegnato un documento provvisorio l’ETD, di Emergency Travel document che ha validità ovviamente solo per il viaggio di rientro in Italia. Se vi trovate all’estero e non nel vostro paese di residenza per ottenerlo dovrete andare al consolato con la denuncia di furto o smarrimento, due foto-tessere, il titolo di viaggio e la ricevuta di pagamento del costo del documento e delle spedizioni delle spese di spedizione se non potete recarvi a ritirare il nuovo passaporto o nuovo o la nuova carta d’identità.