CONDIVIDI
new york voli low cost stati uniti
New York, USA

Se state per partire per gli Stati Uniti d’America sappiate che, da oggi, chi vola verso gli USA da qualsiasi parte del mondo, quindi anche dall’Italia, dovrà sottoporsi a nuove regole  e nuovi controlli aerei. Bisognerà infatti presentarsi in aeroporto almeno 3 ore prima secondo quanto consigliano le compagnie aeree.

Il motivo? Sono entrati in vigore nuove regole sui collegamenti aerei verso gli Stati Uniti d’America richieste dall’amministrazione del nuovo presidente Trump che prevedono quindi controlli aggiuntivi già dall’aeroporto di origine dei voli. Ma cosa prevedono queste nuove regole? Prima di tutto ci potrebbero essere delle interviste di sicurezza già in fase di check-in al gate, quindi prima della partenza: in questo caso le forze dell’ordine vi chiederanno accuratamente i motivi del vostro viaggio e controlleranno che sia tutto perfettamente in ordine anche a livello di passaporti e documenti di permanenza, come l’ESTA, anche solo per vacanza negli Stati Uniti d’America.

Aumenteranno poi anche i controlli su tutti i dispositivi elettronici, computer, iPad, cellulare e quindi i tempi di imbarco potrebbero assolutamente dilatarsi anche di diverse ore. Per questo motivo le varie compagnie aeree, infatti, hanno già iniziato ad avvisare i passeggeri diretti verso gli USA di recarsi in aeroporto diverse ore prima dell’imbarco. Almeno tre, altrimenti potreste rischiare di rimanere a terra.

Ciò che è insolito è il fatto però che queste misure di sicurezza non sono state normalizzate c’è stato semplicemente un invito alle singole compagnie aeree di aumentare le misure di sicurezza per tutti i viaggiatori diretti negli Stati Uniti. Questo potrebbe anche essere un problema perché le diverse compagnie potrebbero applicare queste nuove normative di sicurezza senza un criterio o delle regole precise, creando così ancora più caos e problemi nei vari scali aeroportuali, soprattutto quelli molto grandi e trafficati.

Tuttavia, l’amministrazione Trump aveva avvisato che ci saranno ulteriori controlli e che le misure di sicurezza per chiunque voglia viaggiare verso l’America, in special modo verso New York saranno intensificate: la paura di nuovi attacchi terroristici o attentati alla sicurezza resta dunque molto alta in tutto il mondo e gli USA stanno prendendo provvedimenti estremi per contrastare questa minaccia.