ViaggiNews

La Toscana è la regione perfetta per i viaggi in famiglia: la classifica

lunedì, 23 ottobre 2017

selfe in Christmas. happy family dad and daughter

Andare in vacanza con la famiglia, con grandi e piccini è un’esperienza bellissima, ma allo stesso tempo può anche essere molto faticosa per i genitori.

L’Italia da sempre è una meta amata per i viaggi in famiglia, tantissime sono le attrattive sia per grandi che per piccini e gli hotel, sempre di più, si stanno adattando a queste esigenze dei viaggi in famiglia con servizi ed attività dedicate ai bambini come il babysitting, la ludoteca, una spiaggia privata, menù speciali e animazioni.

Secondo Hotels Combined, motore di ricerca che confronta prezzi e trova le migliori offerte per hotel, le vacanze in famiglia sono un settore assolutamente in crescita e le strutture Kid friendly sono salite del 11% rispetto all’anno scorso. In Italia si contano 1324 strutture ricettive considerate perfette per le famiglie: non soltanto hotel comunque, si parla anche di bed and breakfast, agriturismi e case vacanze.

Dall’analisi svolta tra le strutture di Hotels Combined, la regione con il maggior numero di strutture per i bambini è la Toscana che ne conta circa 180, segue poi la Sicilia con 136, l’Emilia Romagna con 119, la Sardegna con 116, la Campania 101.

Per quanto riguarda le prenotazioni sempre secondo quanto rileva Hotels Combined in testa troviamo sempre la Toscana che vince su tutto con il 18% delle prenotazioni, soprattutto a Firenze. Al secondo posto c’è il Lazio e poi la Campania.

Ovviamente non si tratta di hotel solamente a 3 stelle ci sono tantissimi hotel a 4 o 5 stelle, quindi di lusso, che prevedono attività per i bambini e, nemmeno c’è bisogno di dirlo, i trattamenti sono da veri principi e principesse con tanto di attività sportive organizzate, come tornei sportivi, scuole di nuoto, lezioni di sci, ma anche gite e lezioni di cucina con chef e pasticceri stellati. I bambini in vacanza sono quindi sempre di più considerati come dei veri e propri viaggiatori e il loro giudizio viene preso in considerazione non soltanto per quanto riguarda le strutture, ma anche per quanto riguarda proprio le città che, ascoltando le recensioni dei più piccoli cercano di capire le tendenze turistiche per il futuro che sarà nelle mani della generazione dei Millennials. 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: