ViaggiNews

Google Maps ci fa viaggiare nello spazio e nella stazione spaziale internazionale

giovedì, 19 ottobre 2017

Quanti di noi per spostarsi spesso decidono di usare come navigatore la famosissima app Google Maps. Probabilmente tutti! Fondamentale per raggiungere quartieri, luoghi sperduti, città o angoli di paradiso nascosti nei quartieri più inaspettati questa app ci aiuta a non perderci e ad arrivare a destinazione in tempo! Ora però Google Maps lascia la Terra e ci porterà addirittura sulla Luna e sui pianeti del sistema solare .

Google Maps così è pronto a rinnovarsi lanciano una novità “stellare” per soddisfare anche la curiosità di chi ama viaggiare, non solo fisicamente, ma soprattutto di chi ama volare con la fantasia e arrivare lontano dalla Terra. La piattaforma, da poche ore, infatti rende navigabili  e visitabili molti pianeti  del Sistema Solare. Per farlo Google Maps ha utilizzato circa mezzo milione di immagini catturate dalle sonde delle basi spaziali, soprattutto quelle della Sonda Cassini. Dopo avere selezionate e catalogate, ha caricato le foto dei pianeti nel sistema e attualmente si possono ammirare e visitare, proprio come se fossimo degli astronauti nello spazio.

In pochi semplici click potremo viaggiare e visitare le bellezze selvagge di Mercurio, l’affascinante Venere, il nostro vicino Marte, la conturbante Luna di Giove,  “Europa” altro satellite di Giove e anche i satelliti del lontano Saturno. In totale potrete visitare circa 15 corpi celesti, sentendovi dei veri esploratori.

Ogni utente così, grazie a questa nuova estensione dell’app di Google Maps, si sentirà un po’ un astronauta e per realizzare il proprio sogno di viaggiare nello spazio al completo, avrete anche la possibilità di visitare, sempre tramite Google Maps, la stazione spaziale internazionale e ammirare l’universo da una posizione privilegiata. Non sarete più piccoli osservatori terrestri che, con il naso all’insù cercano stelle e asteroidi, ma sarete voi, dal vostro computer, ad ammirare la Terra da lontano, in un’esperienza emozionante oltre che affascinante. Questa novità di Google Maps solletica così la fantasia di grandi e piccini che, per la prima volta, potranno viaggiare nel nostro Sistema Solare in modo interattivo e quasi in tempo reale. Un’esperienza formativa anche per i bambini che potranno capire meglio il concetto di universo e di tutta la realtà che ci circonda.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: