ViaggiNews

Trova un vasetto di yogurt sulla spiaggia e vede un dettaglio choccante

venerdì, 15 settembre 2017

Foto da twitter

Ogni anno il ritornello è sempre lo stesso: ‘buttate i vostri rifiuti negli appositi cestini, non lasciateli sulla spiaggia’. Eppure nonostante ciò il livello di civiltà è ancora, molto troppo basso. La facilità con cui si gettino a terra rifiuti di ogni tipo è sconcertante. Però con la stessa facilità poi ci si lamenta delle nostre città sporche, della spiaggia impraticabile, dei parchi che sembrano discariche.

I rifiuti abbandonati avvelenano il nostro ambiente e di conseguenza noi che questo ambiente lo viviamo. Ma in troppi ancora non riescono a capirlo che ogni cartaccia, mozzicone di sigaretta, lattina lanciata a terra fa del male anche a noi. Eppure basta vedere i delfini intrappolati nei sacchetti di plastica, la terra che ci avvelena perché sporca di rifiuti, il mare in cui galleggiano isole di rifiuti per capire che dobbiamo comportarci diversamente o soccomberemo.

Quest’estate, ancora più delle altre sono stati messi dei cartelli all’ingresso delle spiagge, per ricordare i tempi di smaltimento di rifiuti. Per far capire che quel gesto di lasciare una bottiglietta di plastica sulla sabbia ha un peso che pagheremo per anni. E non è un modo di dire.

Volete qualche numero sui tempi di degradazione dei rifiuti? Un torsolo di mela ci mette fino a 6 mesi, un giornale fino a 12 mesi, una gomma da masticare 5 anni, una lattina di alluminio 100 anni, una bottiglia di plastica fino a 1000 anni e una bottiglia di vetro fino a 4000 mila anni. Spaventoso vero?

Un vasetto di yogurt sulla spiaggia: il particolare choccante

Letti i numeri sugli anni di degradazione dei rifiuti non dovrebbe choccare più di tanto quello che è successo ad un uomo sulla spiaggia di Tardinghen, nel nord della Francia. Eppure forse trovarsi di fronte alla realtà fa un altro effetto rispetto a dei freddi numeri elencati.

Quest’uomo stava passeggiando con il suo cane sulla spiaggia quando ha visto un vasetto di yogurt. Un vasetto di yogurt abbandonato lì o arrivato chissà dove dal mare. ‘Purtroppo in molti abbandonano i rifiuti a terra’, avrà pensato quell’uomo. Ma quel vasetto di yogurt aveva qualcosa di particolare. E allora lo ha raccolto da terra e lo ha guardato con attenzione. Quel vasetto di yogurt era della Yoplait ed era un’edizione speciale per le olimpiadi di Montreal. Vi ricordate quando si sono disputate le Olimpiadi di Montreal? Nel 1976. Ovvero 41 anni fa. Quella confezione di Yogurt ha 41 anni.

L’uomo choccato dal toccare con mano la pericolosità dei rifiuti, ha postato la foto su twitter. Qualcuno ha pensato ad un fotomontaggio, ma la foto risulta autentica. Forse quel vasetto non ha viaggiato per mare, né è stato al sole (la scritta si sarebbe scolorita), in ogni caso visti i tempi di degradazione della plastica non dovrebbe sorprendere più di tanto che si è mantenuto così bene.

Ogni anno tonnellate di rifiuti vengono gettati in mare. Non usare contenitori in plastica, fare la raccolta differenziata e non abbandonare rifiuti in strada è quello che possiamo fare per non avvelenare l’ambiente e noi stessi. O rischiamo di soffocare della nostra immondizia.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: