ViaggiNews

Uragano Irma: ultime news allarmanti per turisti e viaggiatori le indicazioni dalla Farnesina

venerdì, 8 settembre 2017

Uragano Irma

L’uragano Irma si sta dirigendo con tutta la sua forza verso gli Stati Uniti. Dopo aver attraversato i Caraibi, devastando le Antille francesi e olandesi, le Isole Vergini e Porto Rico, e investendo Repubblica Dominicana, Haiti e Cuba, l’uragano sta per raggiungere le Bahamas e la Florida. Sono state già evacuate molte isole della zona e le Keys, mentre centinaia di migliaia di persone stanno abbandonando le località della costa meridionale della Florida, in particolare Miami Beach, dove è stato emesso l’ordine di evacuazione. E dove c’è comprensibilmente molta paura. Ecco gli ultimi aggiornamenti.

Uragano Irma: ultimi aggiornamenti e consigli per turisti

L’uragano Irma, uno dei più potenti mai visti finora, è stato declassato di categoria da 5 a 4, ma continua la sua marcia inesorabile verso la Florida. Nei giorni scorsi ha devastato le isole del Mar dei Caraibi, distruggendo edifici e strutture nelle più piccole delle isole Antille francesi e olandesi. La furia distruttrice dell’uragano ha causato numerosi danni anche ad Antigua e Barbuda, Anguilla, alle Isole Vergini americane e britanniche e a Porto Rico. Ci sono state inondazioni, ma danni meno gravi nella Repubblica Dominicana e Haiti. E’ crollato il ponte che collega i sue stati che condividono la stessa isola di Hispaniola, ma non ci sono state le devastazioni delle altre isole dei Caraibi. Si temeva soprattutto per Haiti, Paese poverissimo, con strutture inadeguate, che si deve ancora riprendere dal terremoto del 2010 e dall’uragano Matthew dell’anno scorso. Fortunatamente, il ciclone ha sfiorato Haiti, investendo solo la costa settentrionale. Al momento non si contano morti, ma solo pochi feriti, inondazioni e danni ma non gravi come ci si aspettava.

Irma ora sta passando su Cuba e verso le Bahamas, che sono state già evacuate. Domani, sabato 9 settembre, è atteso in Florida, dove l’ordine di evacuazione e il panico hanno fatto scappare la popolazione e svuotato i supermercati.

Il governatore della Florida, Rick Scott, ha ordinato categoricamente l‘evacuazione di tutta la popolazione interessata dal passaggio dell’uragano, circa 1,2 milioni di persone. “Se vi è stato ordinato di evacuare e siete ancora a casa, andatevene”, ha avvertito. “Tutti i residenti devono prepararsi ad allontanarsi presto. Sono un padre e un nonno. Amo la mia famiglia. Non posso immaginare la vita senza di loro. Oggi è il giorno per fare la cosa giusta per la tua famiglia”. “Ricordate che possiamo ricostruire le vostre case, ma non le vostre vite“. Il governatore ha disposto la chiusura di tutte le scuole, i campus universitari e gli uffici pubblici nell’intero Stato, in vista dell’arrivo dell’uragano Irma. Nel sud dello Stato le strade e autostrade sono state prese d’assalto, intasate da decine di migliaia di veicoli, con circa mezzo milione di persone è in fuga. Una scena da film. Le scorte di acqua sono terminate, i supermercati e i negozi sono stati svuotati dal cibo e anche le stazioni di servizio stanno per esaurire il carburante.

Irma dovrebbe abbattersi sulla costa di Miami e dell’arcipelago delle Keys tra sabato e domenica. L’uragano arriverà fino in Georgia e South Carolina. Vi riportiamo le raccomandazioni della Farnesina per gli italiani presenti in Florida.

Uragano Irma: consigli da Viaggiare Sicuri

L’uragano Irma ha investito la fascia insulare dei Caraibi orientali, interessando le Isole Vergini britanniche e Americane, Porto Rico, le Bahamas e a partire dalle prossime ore la Florida, con piogge e venti la cui intensità potrà variare in funzione della traiettoria effettiva della perturbazione. Le Autorità locali raccomandano a chi si trova in zona di: munirsi di generi alimentari sufficienti per almeno tre giorni, di denaro in contante (i sistemi elettronici potrebbero non essere in uso in situazione di emergenza), accertarsi che i propri veicoli abbiano i serbatoi colmi di carburante, di mantenere al massimo la carica dei telefoni cellulari. Potrebbero verificarsi interruzioni nell’erogazione dell’energia elettrica, malfunzionamenti della rete telefonica, chiusura delle scuole e blocco dei trasporti pubblici.

Il Consolato Generale a Miami (www.consmiami.esteri.it/Consolato_Miami/it/) è  raggiungibile ai numeri  001- 305-374-6322;  001- 305-374-3595 e al cellulare di emergenza  001- 305 -753 – 0532 o tramite il cellulare satellitare tel.001- 870-76316074).

Si raccomanda di:
tenersi informati sulla situazione meteo, consultando i siti  http://www.gdacs.org/ , http://www.nhc.noaa.gov/
verificare l’operatività e regolarità dei collegamenti aerei e la situazione a destinazione prima di mettersi in viaggio;
–  se ci si trova in zona, evitare gli spostamenti non essenziali e seguire scrupolosamente le indicazioni delle Autorità locali;
Indicazioni e aggiornamenti sono disponibili all’account Twitter  @miamidadecounty  e alla pagina web del Consolato: http://www.consmiami.esteri.it/consolato_miami/it/la_comunicazione/situazione_uragani/preparativi-uragani.html

VIDEO: l’uragano Irma verso la Florida

Tags:

Altri Articoli Interessanti: