ViaggiNews

La passeggiata panoramica più bella d’Italia, ecco dove si trova

mercoledì, 24 maggio 2017

Gagliano del Capo fonte Salento.com

Gagliano del Capo fonte Salento.com


Ci sono molto modi di viaggiare
: possono variare a seconda della meta scelta, del tempo a disposizione o anche delle risorse economiche: c’è chi opta per il mezzo più sicuro al mondo, l’aereo, chi per le quattro ruote, poco importa che si tratti di auto o pullman, altri ancora preferiscono un turismo più lento: quello a piedi o in bicicletta. Quello che stiamo per descrivervi è proprio un itinerario “lento” da affrontare a piedi. Quello che riceverete in cambio è un qualcosa di prezioso e bellissimo: i vostri occhi ed il vostro spirito infatti potranno godere del Salento nella sua versione più nascosta e meno battuta.

Via della costa salentina: la passeggiata panoramica più bella d’Italia

Stiamo parlando della Via della costa salentina: un viaggio lungo la costa del Salento, che parte da Otranto e prosegue fino a Gagliano del Capo. Non è un caso, e neppure un’esagerazione, se questo itinerario è stato definito dagli amanti del trekking come il più panoramico d’Italia. Si tratta infatti di una perfetta sintesi di tutto ciò che di meglio può offrirvi la Puglia: viste mozzafiato, villaggi poco conosciuti, mare cristallino e natura selvaggia.

La passeggiata  più bella d’Italia: l’itinerario

 

Un itinerario percorribile in tutta calma in 6 giorni che si presta anche alle esigenze del camminatore meno allenato. Dopo un primo assaggio di quello che vi aspetta ed una passeggiata ad anello tra aranci ed oliveti, lascerete Otranto per seguire un sentiero in terra rossa a pochi metri dal mare: il vostro primo ‘stop’ sarà al Faro di Punta Palascia, il punto più ad Est della penisola italiana. Nei giorni che seguiranno attraverserete piccoli borghi di pescatori, antichi villaggi Messapici, per poi concludere il vostro viaggio nella barocca Lecce.

Protagonista assoluta di questa escursione sarà però la natura: questa immersione a 360° scatenerà i vostri sensi facendovi godere del panorama che state attraversando. I profumi, i versi degli animali, gli odori delle piante e gli scenari che mutano lentamente vi conquisteranno in maniera viscerale. Non c’è scampo: vi innamorerete del Salento e del turismo “lento” a discapito degli altri mezzi.

di Lorenzo Ceccarelli

Tags:

Altri Articoli Interessanti: