Meteo, arriva la prima ondata di caldo africano

(iStock)

Le previsioni meteo per il lungo weekend di Pasqua sono senz’altro quelle che ci stanno più a cuore in questo momento, ma se ormai abbiamo una certa serenità nel credere che siamo in primavera e siamo convinti che per più di un giorno o due il tempo non si può guastare, dobbiamo rivedere i nostri piani.

Dopo le festività di Pasqua dovremo fare i conti infatti con il vento di tramontana che ci farà piombare velocissimamente in autunno. E poco dopo arriveremo in piena estate con la prima ondata di caldo africano della stagione. Insomma, dopo il periodo di instabilità di Pasqua saliremo sulle montagne russe del meteo.

Meteo Pasqua 2017

Ma andiamo con ordine: come sarà il tempo a Pasqua? Le ultime previsioni sono concordi nell’ipotizzare un tempo in gran parte soleggiato, ma con temperature più fresche. L’Alta Pressione si sposta verso occidente e ciò permetterà ai venti freddi del Nord di poter giungere nel nostro Paese. Se a Pasqua parte d’Italia dovrà portarsi l’ombrello, a Pasquetta faremo a meno dell’ombrello, ma sarà opportuno portarsi una giacca.

Nella giornata di sabato 15 il maltempo entrerà nel nostro Paese. Una perturbazione di origine atlantica accompagnata da aria fredda Nord Europea farà ingresso in Italia portando temporali sulle regioni del Centro-Sud e qualche piovasco al Nord-Est. Nel giorno di Pasqua avremo nel pomeriggio piogge su Veneto ed Emilia Romagna, e sempre nel corso della giornata piogge intense su Lazio meridionale, Basilicata, Campania, Calabria e Puglia. Altrove cielo soleggiato.

A Pasquetta andrà decisamente meglio con clima asciutto e soleggiato su tutta Italia. Farà però più fresco: le massime al Centro e al Sud si terranno sotto i 20 gradi, solo al Nord avremo punte di 23 gradi. In montagna massime intorno ai 15 gradi, al mare sarà molto ventilato.

 

Dopo Pasqua: arriva il caldo record?

Subito dopo Pasqua l’Italia sarà investita dal vento di tramontana che farà precipitare le temperature. Ma appena il tempo di ritirare fuori i maglioni che dovremo giù metterli via. Intorno al 25 aprile avremo la prima ondata di caldo della stagione con valori tipicamente estivi.

Ciò verrebbe causato dal posizionamento sulla Spagna di una bassa pressione che permetterebbe la risalita dall’Africa di aria caldissima. Una vera e propria ondata di calore che farà innalzare notevolmente le temperature. Questa situazione che si verificherà nell’ultima decade di Aprile sarà il viatico per un maggio da record al Centro Sud. Per le previsioni a lungo termine maggio infatti dovrebbe essere un mese caldissimo a causa dell’anticiclone tropicale che dall’Africa salirà verso il nostro Paese.

Autore: Cini Silvia

Previous articleLe strade più trafficate durante le vacanze di Pasqua
Next articlePasquetta in Molise: dove andare e cosa fare
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.