ViaggiNews

Le strade più trafficate durante le vacanze di Pasqua

mercoledì, 12 aprile 2017

traffico

Stanno per iniziare le vacanze di Pasqua, ecco quali sono le strade più trafficate d’Italia in questo periodo. Molti italiani stanno organizzando gli ultimi preparativi per le partenze di Pasqua. Chi va in ferie e chi torna a casa dal lavoro o dall’università oppure va a trovare i parenti lontani. Per alcuni si tratta di un lungo viaggio da nord a sud. Come sempre, moltissimi italiani si muoveranno in automobile.

Strade e autostrade stanno per riempirsi per il primo esodo dell’anno, parolone con il quale di solito si indica il grande afflusso di autoveicoli in marcia verso le mete di vacanza. Molte sono le persone che tornano al paese o alla città di origine, il più delle volte al Sud. Poi c’è chi parte con tutta la famiglia, con gli amici o in coppia per un viaggio nelle località turistiche della Penisola: città d’arte, campagne e agriturismi, laghi, mare e montagne.

Milioni di automobili, camper, roulotte e motociclette si preparano a partire. Le principali arterie italiane, soprattutto autostradali, saranno intasate. Qui vogliamo segnalarvi le strade più trafficate in Italia durante il periodo pasquale.

Autostrade e strade più trafficate in Italia a Pasqua

Tra le strade più trafficate ci sono in primo luogo le autostrade. Le principali arterie sono l’autostrada del Sole A1 Milano-Napoli e l’autostrada adriatica A14 Bologna-Taranto, che attraversano la Penisola da nord a sud. Saranno invase dalle auto dei vacanzieri e dei lavoratori e studenti fuori sede. Ormai in molti sulle lunghe distanze si spostano con i voli interni low cost, ma dove non ci sono aeroporti vicini o i voli sono già terminati o non particolarmente convenienti, sono ancora tanti i pendolari in automobile. A chi torna a casa o va trovare zii e nonne al paesello si aggiunge la massa dei vacanzieri, coloro che in auto, camper o moto partono per le belle destinazioni del Sud, sul Tirreno o l’Adriatico per prendere il primo sole e tentare i primissimi bagni al mare.

Anche al nord da est verso ovest le autostrade sono parecchio trafficate per gli spostamenti pasquali. Ricordiamo la Serenissima A4 Torino-Trieste, soprattutto nel tratto tra Milano e Venezia, nei pressi di Bergamo e Brescia. Ma anche all’altezza del passante di Mestre e nel tratto da Torino a Milano. Del resto la A4 è una delle autostrade più trafficate del mondo. Per il periodo di Pasqua è probabile ci siano maggiori concentrazioni di traffico nei pressi delle località turistiche, come nel tratto bresciano con le uscite per il Lago di Garda.

Altra autostrada molto trafficata in periodo vacanziero è la A22 del Brennero, con i tedeschi che scendono in Italia per le vacanze al caldo, sui laghi o al mare. Sempre al nord, si intasa facilmente l’autostrada dei Laghi A8 e A9, nel tratto Milano-Varese e il suo proseguimento Lainate-Chiasso, diretta in Svizzera. Anche da Milano a Genova, sull’autostrada A7, dei Giovi o Milano-Serravalle, il traffico non manca. Così come sulla A6 La Verdemare, che va da Torino a Savona. Sempre da Torino e verso Bardonecchia e il traforo del Frejus che dà accesso alla Francia è piuttosto trafficata l’autostrada A32. Durante le vacanze non mancano le code nemmeno al traforo del Monte Bianco, dove arriva l’autostrada A5 della Valle d’Aosta.

La bella stagione e le vacanze di Pasqua portano tante persone sulla Riviera Ligure e tanto traffico sull’autostrada dei Fiori A10 Genova-Ventimiglia.

Al Sud l’autostrada più conosciuta e più intasata è la A3 Salerno-Reggio Calabria, via obbligata per chi scende sotto Napoli lungo il versante tirrenico. Anche la A20 Messina-Palermo è un’arteria importante e molto frequentata.

Tra le vie trafficate, poi, ci sono le tangenziali e le strade ad alto scorrimento intorno alle città. Su tutte, la regina delle tangenziali intasate dal traffico è la A90 intorno a Roma, conosciuta anche come Grande Raccordo Anulare (GRA). Qui il traffico è infernale sempre, figuriamoci a Pasqua, con l’afflusso di vacanzieri e pellegrini nel cuore della cristianità. Una volta che sarete riusciti nell’impresa di entrare nella Capitale, il consiglio comunque è di evitare o limitare al massimo gli spostamenti in auto in città nel giorno di Pasqua. Tra afflusso dei visitatori e strade chiuse intorno al Vaticano per la Santa Messa di Pasqua, guidare per Roma è un vero delirio. Meglio muoversi con i mezzi pubblici o trovare un albergo il più possibile in centro.

Altre strade trafficate a Pasqua, per il flusso dei vacanzieri, sono la Statale Aurelia, che attraversa la Toscana, la Via Emilia verso Rimini e la Riviera Romagnola e la Via Ostiense, da Roma al litorale di Ostia. Non sono da meno la tangenziale di Napoli e la via Romea, da Ravenna a Venezia.

Insomma prima di mettervi al volante, programmate le partenze con anticipo e soprattutto controllate le previsioni del traffico, sulle stazioni delle emittenti radiofoniche dedicate e sui siti web di Autostrade per l’Italia e Anas, con informazioni in tempo reale. Buon viaggio!

VIDEO: Autostrada del Sole

Tags:

Altri Articoli Interessanti: