ViaggiNews

Le 5 abbazie più emozionanti d’Italia

giovedì, 23 marzo 2017

Abbazia di Farfa (Wikipedia)

Per le vostre gite fuori porta di primavera vi portiamo alla scoperta delle abbazie più belle e affascinanti d’Italia. Luoghi dove rimanere estasiati davanti alla bellezza architettonica degli edifici, rapiti dall’atmosfera carica di spiritualità di cui sono pervasi. Chiese e conventi da ammirare in silenzio o sottovoce, per scoprire o riscoprire un’epoca lontana che tuttavia appartiene alla nostra storia. Non perdete l’occasione di visitare queste meraviglie.

Le abbazie più affascinanti d’Italia

Il nostro territorio è disseminato di un patrimonio unico al mondo di chiese, santuari, abbazie, pievi, monasteri, conventi. Luoghi dove la spiritualità è alimentata da capolavori dell’arte e dell’architettura, spesso circondati da un paesaggio naturale di straordinaria bellezza. Qui vogliamo proporvi una selezione di abbazie bellissime e imperdibili. Ovviamente si tratta di un elenco incompleto, perché in Italia ce ne sono davvero tante bellissime. Qui vi segnaliamo 5 abbazie che non potete perdervi per nulla al mondo.

Chiaravalle, Milano

Abbazia di Chiaravalle, Milano (Justraveling.com, CC BY-SA 4.0, Wikicommons)

L’Abbazia di Chiaravalle, appena fuori la città di Milano, è un imponente complesso monastico cistercense, in stile architettonico romanico con linee gotiche. Rappresenta uno dei primi esempi di gotico in Italia. Fondata nel 1135 da Bernardo di Chiaravalle, l’abbazia sorge nel Parco agricolo Sud Milano, tra i quartieri Vigentino e Rogoredo. Quella di Milano è una delle abbazie cistercensi più grandi e belle d’Italia. Un autentico capolavoro, da riscoprire per chi abita a Milano e dintorni e da vedere per chi visita il capoluogo lombardo. Magnifico anche il chiostro del complesso religioso.

Santa Maria di Farfa

Abbazia di Farfa, facciata della chiesa (Livioandronico2013, CC BY-SA 3.0, Wikipedia)

L’abbazia di Santa Maria di Farfa si trova in Sabina, per la precisione nel comune di Fara in Sabina, in provincia di Rieti. Si tratta di un luogo di grande importante storica, oltre che di bellezza architettonica. Qui infatti si fermò e sostò Carlo Magno poche settimane prima di essere incoronato imperatore a San Pietro la notte del 25 dicembre dell’800. L’Abbazia nel Medioevo ebbe grandissima importanza, governata da abati colti e potenti, Farfa aveva alle sue dipendenze vaste zone del Lazio, controllando centinaia di chiese, monasteri, castelli, villaggi e città fortificate. L’abbazia di Farfa fu fondata nel 680 e fu oggetto di successivi rifacimenti. Si presenta in stile gotico-romanico, con alcuni elementi dell’architettura carolingia. Gli interni della chiesa sono stati rifatti in epoca rinascimentale e barocca. Nei secoli è sorto intorno all’abbazia un bel borgo di case in pietra. l’abbazia di Farfa è ancora oggi abitata da monaci benedettini della congregazione Cassinese.

San Galgano

Abbazia di San Galgano (Foto di Cops62, CC BY-SA 3.0 via Wikimedia Commons)

L’Abbazia di San Galgano è uno dei luoghi più suggestivi e spettacolari al mondo. Si tratta del rudere di un’antica abbazia cistercense, abbandonata nei secoli, di cui sono rimaste solo le mura perimetrali, mentre non ci sono più né tetto né finestre. Si trova nel comune di Chiusdino, in provincia di Siena. Costruita alla fine del XIII secolo, San Galgano, che prende il nome dal santo che si ritirò nel vicino eremo sul colle di Montesiepi, iniziò il lento e inesorabile declino nel secolo successivo quando fu progressivamente abbandonata e spogliata dei suoi elementi strutturali. Dopo numerosi crolli fu definitivamente abbandonata e sconsacrata. Solo all’inizio del XX secolo iniziarono i lavori di recupero, che tuttavia si limitarono a consolidare la struttura, lasciandola un rudere. Lo scheletro della chiesa di San Galgano che si staglia nella piana della campagna senese è di suggestiva bellezza. Vicino all’abbazia, salendo all’eremo di Montesiepi è possibile vedere la spada nella roccia, appartenuta a San Galgano

San Cassiano, Narni

Abbazia di San Cassiano, Narni (Wikipedia)

Sulle colline vicine alla città di Narni, in Umbria, sorge lo splendido complesso religioso dell’abbazia di San Cassiano. Formato da un borgo che racchiude la chiesa e il monastero l’abbazia di San Cassiano risalirebbe alla metà del X secolo. Un complesso in stile romanico con interventi e restauri di epoche successive. Un autentico gioiello che domina l’antico percorso della via Flaminia.

Santa Maria a Cerrate

Abbazia di Santa Maria a Cerrate (Marzoide88, CC BY-SA 3.0, Wikipedia)

Un’altra bellissima abbazia da vedere è quella di Santa Maria a Cerrate, nel territorio del comune di Lecce. Si tratta di uno degli esempi più belli di stile romanico in Puglia. L’abbazia fu fatta costruire alla fine del XII secolo dal conte di Lecce Tancredi d’Altavilla, secondo la leggenda dopo che gli apparve la Madonna in questo luogo. Di particolare bellezza la facciata e il portico laterale. L’abbazia fu un importante luogo religioso fino al XVI secolo, poi venne abbandonata e saccheggiata. Restaurata nel 1965, dal 2012 è diventata di proprietà del FAI, Fondo ambiente italiano.

VIDEO: Abbazia di Santa Maria a Cerrate. FAI

Tags:

Altri Articoli Interessanti: