CONDIVIDI
Golden Gate Bridge, San Francisco, California (somchaij, iStock)

Vi avevamo già parlato dei voli low cost per gli Stati Uniti. Presto sarà possibile andare in America a prezzi veramente stracciati. Merito di Norwegian Air che ha lanciato voli anche a meno in 100 euro in partenza dal prossimo giugno e che grazie ad una partnership con Ryanair collegherà gli Usa con le principali città europee. I primi voli low cost di Norwegian Air per gli Stati Uniti partiranno dagli aeroporti di Edimburgo e Dublino per atterrare a Boston o New York. L’aeroporto più vicino a New York, dove atterreranno i voli, è comunque a oltre 90 km dalla Grande Mela: lo Stewart International Airport, nella cittadina di Newburgh. Varrà la pena provare lo stesso.

Volare low cost negli Stati Uniti: le nuove offerte

Oltre alla Norwegian Air altre compagnie aeree si stanno organizzando per volare low cost negli Stati Uniti, e non perdere questa importante fetta di mercato. Anche British Airways, Air France e Lufthansa stanno per lanciare le loro offerte promozionali.

La British Airways ha creato un consorzio, Iag, insieme alle compagnie aeree Iberia, Air Lingus e Vueling, per il lancio di un nuovo vettore low cost che si chiama Level e che partirà con voli a prezzi stracciati per gli Stati Uniti dal prossimo giugno. Un’altra occasione da non lasciarsi sfuggire.

I voli low cost di Level partiranno da Barcellona con destinazione Los Angeles e San Francisco. Verranno impiegati due Airbus A330 con livrea bianco, verde, celeste, 293 posti in economy e 21 in premium economy.

I due Airbus viaggeranno sulle rotte da Barcellona verso Los Angeles dal 1 giugno due volteal la settimana; da Barcellona a San Francisco (Oakland) dal 2 giugno per tre volte alla settimana. Non solo, i voli della nuova compagnia low cost partiranno anche da Punta Cana, nella Repubblica Dominicana, dal 10 giugno con due collegamenti a settimana e ancora da Barcellona a Buenos Aires dal 17 giugno per tre volte la settimana. Non solo Stati Uniti, dunque.

La tariffe di questi voli sono eccezionali: si va da 99 euro o 149 dollari per tratta. Per i passeggeri che scelgono la premium economy, pagando un po’ di più, ci sarà la possibilità di imbarcare il bagaglio in stiva senza costi aggiuntivi, oltre a portare in cabina il bagaglio a mano. Sarà possibile scegliere il posto, avere un pasto e guardare film di prima visione. Questi servizi saranno invece a pagamento per chi viaggia nella classe economy. Per tutti sarà disponibile il wi-fi ed altri servizi a pagamento, come la connessione internet ad alta velocità.

Dopo Barcellona il consorzio Iag aprirà nuove basi anche in altre importanti città europee. Occasioni da non lasciarsi sfuggire.

Video: volare low cost negli Stati Uniti: la presentazione di Level