ViaggiNews

Previsioni meteo: scendono ancora le temperature

sabato, 10 dicembre 2016

IStockPhotos by GettyImages

IStockPhotos by GettyImages

L’inverno – inteso come freddo, pioggia e neve – sta arrivando. Stando alle ultime previsioni degli esperti meteo lo dovremmo avere intorno al 20 di dicembre, giusto in tempo per farci vivere magari un Natale sotto la neve. Ci sono infatti buone probabilità di nevicate a bassa quota e perfino in pianura proprio nella settimana delle Feste.

Ma come sarà il tempo fino ad allora? La settimana che sta per entrare manterrà le caratteristiche di questa precedente, ossia Alta Pressione, che significa stabilità, e temperature rigide. Già perché se finora abbiamo patito il freddo quello che succederà nei prossimi giorni sarà ancora di più: avremo infatti un ulteriore abbassamento della colonnina di mercurio.

Ci sarà però tanto sole e laddove splenderà le temperature si alzeranno, ovviamente nelle ore diurne, mentre durante la notte pressoché ovunque le minime saranno molto basse tendenti allo zero e perfino sotto. Inoltre continuerà a persistere la nebbia, anche di giorno, nella zona della Pianura Padana. L’Alta Pressione condiziona poi anche le polveri sottili ed è infatti scattato l’allarme smog in molte città con conseguente blocco della circolazione.

Le previsioni meteo per la settimana

Nella giornata di oggi, sabato 10 dicembre, sole su tutta Italia, con qualche piovaggine su alta Toscana e Liguria di levante. Addensamenti sulle coste adriatiche. Tanta nebbia in Pianura Padana, Toscana e Umbria. Per domani, 11 dicembre, situazione sostanzialmente simile con piogge deboli anche su Umbria, Marche settentrionali e Romagna.  Arriva qualche piovasco in serata sul basso Tirreno.

Lunedì 12 si ingrandisce il fronte della pioggia che coinvolgerà diverse regioni del centro e del sud. In particolare attesi piovaschi su Abruzzo, Molise e Puglia settentrionale e al mattino anche su Lazio e Umbria. Peggiora nel corso della giornata anche su Campania e Calabria.  Martedì sole su tutta Italia, ma persiste la nebbia sulla Pianura Padana.

Per quanto riguarda le temperature saranno piuttosto rigide. La città più fredda d’Italia sarà Aosta con ben 4 gradi sotto lo zero. Almeno un grado sotto zero tutte le grandi citttà del Nord Italia. Al Centro le minime saranno di poco superiori allo zero: Perugia 1 gradi, Firenze 3, Roma 4, Ancona 5. Freddo anche al Sud con 4 gradi a Napoli, 5 a Pescare, 6 a Bari. Più caldo invece in Sicilia e sulla Sardegna con una minima intorno agli 11 gradi.

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: