ViaggiNews

Come muoversi ad Amsterdam: guida ai mezzi di trasporto

martedì, 1 novembre 2016

amsterdam

La bella città olandese, chiamata anche “Venezia del Nord”, è una meta imperdibile per un lungo viaggio o anche solo per un weekend. Amsterdam è divisa in sette circoscrizioni e, per visitarla  in modo capillare, occorre essere pronti a muoversi e a spostarsi, anche se non per lunghe distanze . Per visitare la città nel modo migliore Viagginews vi propone una semplice guida ai mezzi di trasporto.

Amsterdam. Dall’aeroporto alla città

  • Autobus: l’aeroporto di Schiphol, a sud della città, è servito ottimamente sia da bus che da treni. La line degli autobus 370 – Interliner – collega l’aeroporto a tutte le zone strategiche della città e del centro in circa 30 minuti. La fermata si trova poco fuori dal terminal e, il costo del biglietto, è di 3,10 euro. Per tutte le informazioni clicca qui.
  • Amsterdam Airport Shuttle: grazie alla compagnia Dutch Business Limousine Company vengono messe a disposizione delle auto con un particolare permesso per poter parcheggiare vicinissimo all’ingresso. Probabilmente è il mezzo più rapido per raggiungere l’aeroporto: il costo è di circa 40 euro con obbligo di deposito e sono prenotabili on-line (per info sulle prenotazioni clicca qui).
  • Treno: senza spendere più di 5 euro potrete raggiungere la Stazione Centrale di Amsterdam, situata nel nord della città, in circa 20 minuti. Ogni quarto d’ora, durante il giorno, ci sono continui collegamenti. La notte le corse si diradano, diventano una ogni ora, ma continuano a essere efficienti. I biglietti si possono acquistare dagli appositi sportelli, oppure dai distributori automatici gialli e blu che si trovano in tutta la stazione
  • Taxi: sono oltre 3000 i taxi autorizzati che possono accompagnarvi, non solo all’aeroporto, ma anche in tutta la città. Vi sono circa 50 aree di sosta per i taxi segnalate con apposite linee blu. I prezzi ovviamente variano a seconda della zona di partenza e del percorso richiesto anche se, indicativamente, si parla di 1,50 euro per km. Per tutte le info clicca qui.

Come muoversi ad Amsterdam centro

Sun beam coming through bicycle by water canal in Amsterdam.

Sun beam coming through bicycle by water canal in Amsterdam.

  • Autobus e Tram: Oltre 17 linee coprono tutta la città e sono quindi il mezzo pubblico più usato e pratico. La linea più importante per i turisti è la numero 20: Circletram, che attraversa tutta Amsterdam in due direzioni lungo le attrazioni turistiche più importanti. Gli autobus – circa 30 linee –  invece, oltre a sostituire i tram durante la notte con oltre 11 linee, circolano essenzialmente in periferia. Per la mappa degli autobus clicca qui.
  • Metropolitana: la metropolitana di Amsterdam non è molto sviluppata, vi sono solamente due linee che, un po’ come gli autobus, collegano la periferia e le zone come Nieuwmark, Waterlooplein, Weesperplein…, al centro.

I biglietti per circolare in autobus, tram e metro sono gli stessi: acquisterete una card che vi permetterà di viaggiare illimitatamente sui mezzi che volete per spostarvi lungo la città. Si tratta di biglietti che valgono da un giorno, al prezzo di 3,60 euro, a una settimana, a 31 euro.

Un biglietto particolare è quello chiamato “I amsterdam Card”: permette di viaggiare illimitatamente sui mezzi pubblici e in più offre sconti,facilitazioni importanti e, in alcuni casi ingressi gratuiti, per visitare i principali luoghi e attrazioni turistiche della città. I prezzi vanno dai 40 ai 6o euro. Per tutte le informazioni utili clicca qui.

Winter night time at Spiegelgracht canal in Amsterdam.

Winter night time at Spiegelgracht canal in Amsterdam.

  • Biciclette: il modo migliore per girare Amsterdam è sicuramente la bicicletta. La conformazione stessa della città e le innumerevoli piste ciclabili che costeggiano quasi ogni strada permettono di spostarsi comodamente. I punti di noleggio sono svariati e sparsi per la città anche se il più famoso è sicuramente Mac Bike con 4 sedi nei punti nevralgici della città. Con circa 10 euro giornalieri, più una cauzione, potrete noleggiare la vostra bici e spostarvi tra vie e canali liberamente (per info su prezzi e accessori clicca qui). Importante è rispettare il codice della strada, molto rigido, ma che assicura tranquillità e sicurezza nella circolazione.
  • Traghetti: forse non è il modo più rapido o economico per spostarsi, ma una gita in barca, tra i canali di Amsterdam, è comunque un modo rilassante per concedersi un giretto in città.  Vi è il Canal Bus che, con tre linee – Verde, Rossa e Blu- , ferma in tutte le zone più importanti della città con un biglietto di 20 euro (per tutte le info clicca qui). Il water taxi invece percorre il porto, i canali e il fiume Amstel a 1,75 euro al minuto (per info clicca qui). Alternativa è il Vip water taxi, una sorta di mini-crociera, con tanto di catering e possibilità di organizzare feste a bordo, ma a prezzi elevati – si parla di circa 600 euro e oltre.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: