CONDIVIDI
Svezia
Scenic summer aerial panorama of the Old Town (Gamla Stan) architecture in Stockholm, Sweden

La Svezia è una terra magica, tutta da scoprire e che  merita di essere visitata in modo approfondito. Se non avete paura del freddo e se avete voglia di andare oltre l’immagine classica di una Svezia alla moda, pulita e attenta all’architettura, scoprirete un vero e proprio mondo nuovo.

La qualità della vita qui è molto elevata e offre uno tra i paesaggi naturali più belli al mondo. Anche la cultura la fa da padrona con numerose mostre e performance teatrali d’avanguardia. Ecco allora una selezione di cinque film che vi faranno venire voglia di andare in Svezia, ma di scoprire il suo lato più misterioso e trasgressivo.

I cinque film che parlano “svedese”

  • Uomini che odiano le donne

Si tratta del primo film della saga e racconta le avventure di Mikael Blomkvist, giornalista, e Lisbet Salander, una hacker che stanno indagado separatamente sul caso di un omicidio a Uppsala. Il film è girato in tutta la Svezia, massimizzando il potenziale cinematografico della nazione. A questo si aggiunge una incredibile caratterizzazione dei personaggi che diventano subito interessanti e piacevoli.

  • Forza maggiore

Il direttore Ruben Ostlund, sebbene abbia ambientato il film in Francia ha assicurato che è al 100% svedese. Racconta di una famiglia, svedese appunto, che va a sciare nelle Alpi Francesi e si trovano travolti da una valanga che li mette a dura prova. Ciò che è interessante sono le dinamiche umane che si vanno a creare, ovviamente in perfetto stile nordico.

  • Canzoni del secondo piano

Primo di una trilogia, questo film diretto da Roy Andersson èuna commedia nera che sembra unire scene apparentemten scollegate mostrando in modo critico e inusuale la vita in Svezia. Si riportano sullo schermo immagini di una vita senza senso, senza ambizione o senso comune. Viene definito come la quintessenza del cinema svedese degli ultimi 20 anni e ha il compito di far aprire gli occhi agli spettatori che non hanno familiarità con questo tipo di cinema.

  • Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve

Tratto da un libero meraviglioso, questo film racconta le avventure di Allan  Karlsson che compie 100 anni e decide di scappare dalla sua casa di cura perchè si annoia. Il resto del film segue le avventure dell’anziano che fugge rubando una valigia, ma il tutto è alternato a dei flashback dove si torna ai momenti più salienti della vita di Allen. La morale del film? Da buon svedese: andate incontro al vostro destino e ricordatevi che non siete ancora morti!

  • ABBA: The Movie

Come si fa a non citare il film degli Abba se si parla della Svezia? Il film documentrio è stato girato in concomitanza con l’uscita del loro quinto album e ha immortalato la nascita o il remake di alcune delle canzoni più popolari e conosciute. Gran parte del film è in realtà girato in Australia e solo alcune scene sono in Svezia, ma deve proprio esserci un motivo per riascoltare e ballare le canzoni degli Abba?!