CONDIVIDI
Legzira, Marocco (iStock)
Legzira, Marocco (iStock)

Addio ad una meraviglia. Uno degli archi naturali della spiaggia di Legzira, sulla costa atlantica del Marocco, è crollato. La falesia sulla quale si apriva l’arco è collassata, molto probabilmente a causa dell’erosione. Quella che era una meraviglia creata dalla natura, tramite l’azione degli agenti atmosferici, acqua e vento, è stata distrutta sempre dalla natura.

Da qualche mese sulla roccia color ocra a forma di arco erano apparse delle crepe che segnalavano il pericolo imminente. Le crepe erano state segnalate. Ma nulla è stato fatto o è stato potuto fare per impedire l’esito disastroso.

La spiaggia di Lezira su affaccia sull’Oceano Atlantico, lungo la costa sud-occidentale del Marocco. Più a ovest nell’Oceano si trovano le Canarie, le Isole di Lanzarote e Fuerteventura. La spiaggia è un’ampia distesa di sabbia dorata chiusa da una imponente parete rocciosa di color ocra, rosso e marrone e bagnata dalle onde impetuose dell’oceano. Un luogo amatissimo dai surfisti. Un paesaggio mozzafiato. La spiaggia è lunga circa 8 chilometri e lungo la falesia si aprono due archi molto grandi, uno più profondo e circondato da un’enorme porzione di roccia, un altro più ampio, ma con la roccia più sottile. Purtroppo è questo ad essere crollato, un punto dove la falesia è particolarmente fragile.

La spiaggia di Legizra si trova nel comune di Tioughza, tra Mirleft e Sidi Ifni. I suoi spettacolari archi sono uno dei simboli del Marocco. Uno ora non c’è più. Addio ad una meraviglia.

La foto dell’arco crollato e come era prima

legzira_crollo

Addio a duna meraviglia: l’arco di Legzira prima e dopo il crollo – VIDEO