Home News Meteo, arriva Caronte: città torride. Ecco le più calde

Meteo, arriva Caronte: città torride. Ecco le più calde

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:31
CONDIVIDI

caldo afa sole

La pausa dall’estate sta finendo. Dopo Flash Storm e il conseguente crollo delle temperature che ci ha regalato giorni freschi e rigeneranti dopo la calura dell‘anticiclone Scipio, sta per tornare il caldo torrido e l’afa. Le previsioni meteo infatti rivelano che è in arrivo sul nostro Paese un altro anticiclone africano che farà schizzare verso l’alto la colonnina di mercurio. Si tratta del temibile Caronte.

Caronte si impadronirà di tutto il mediterraneo centrale portando sole, caldo e anche afa su vaste zone. L’Italia è uno dei Paesi maggiormente interessati dal transito di Caronte, che stando alle previsioni, arriverà nel corso di questa settimana e rimarrà stabilmente al dominio fino alla fine di luglio.

Le città più calde d’Italia

Nei prossimi giorni, come rivelato da ilmeteo.it,  quindi i valori delle temperature andranno aumentando superando abbondantemente i 30 gradi e ritrovandoci il prossimo weekend con temperature da record: oltre i 35 gradi su molte città italiane.  Le città più roventi saranno: Verona, Bologna, Alessandria con 37°; Firenze e Roma con 35/36°; Napoli fino a 34°;  oltre i 35° nelle zone interne di Puglia, Sicilia e Sardegna. Sul resto della Pianura Padana i valori saranno sopra i 30/32°, meno lungo le coste mitigate dalle brezze marine.

A peggiorare la situazione l’umidità: l’afa infatti sarà insopportabile rendendo le temperature percepite maggiori di qualche grado. Questa si sentirà soprattutto al mattino e verso sera e notte, di giorno invece l’ampio soleggiamento asciugherà l’aria dall’umidità, Andrà meglio sulle coste, spazzate dalla brezza, e in montagna sopra i 1500 mt dove le temperature non supereranno i 26 gradi.

CONDIVIDI
Articolo precedenteAllarme terrorismo: nuove minacce a Roma
Articolo successivoNuovi siti Unesco, manca l’Italia
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.