Terremoto in Lazio e Umbria: scuole chiuse

terremoto
Getty Images

Tanta paura questa notte al confine fra Lazio e Umbria per un terremoto di magnitudo 4.1. La prima scossa è avvenuta alle 22.24 seguita poi da altre quattro scosse di intensità minore. La zona dove il sisma è stato avvertito maggiormente è quella del comune di Castel Giorgio: qui in molti hanno deciso di passare la notte all’aperto per timore di ulteriori scosse.

Fortunatamente non ci sono stati feriti, solo lievi danni strutturali a degli edifici. In via precauzionale le scuole di Castel Giorgio e Castel Viscardo sono rimaste chiuse in attesa che i Vigili del Fuoco possano fare verifiche. Monitorato, ma al momento non sembra ci siano danni, il duomo di Orvieto. Nella cittadina le scuole sono state regolarmente aperte previa verifica dei tecnici. La situazione è comunque monitorata costantemente dal Centro operativo intercomunale aperto ieri sera ad Orvieto.

Previous articleAlessia Marcuzzi chocca tutti con le sue foto
Next articleTemptation Island: le ultime indiscrezioni sul cast
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.