Meteo, bye bye Ugolino: tornano le piogge

pioggia_big

Estate piena oggi su tutta Italia. Sole e caldo la fanno da padrone spingendo in tanti ad una fuga al mare per la prima tintarella della stagione. L’anticiclone Ugolino ha portato infatti sul nostro Paese il primo vero assaggio d’estate. Anzi, perfino qualcosa di più viste le temperature altissime: 30 gradi nelle grandi città del Centro come Roma e Firenze e su quasi tutto il Nord, 32-33 nell’entroterra del Centro e della Pianura Padana e addirittura fino a 39 gradi nelle zone interne della Sicilia.

Ma questo caldo estivo che ci fa già sognare non durerà. Ugolino infatti sta per soccombere all’arrivo delle Valchirie, ossia ad una perturbazione che colpirà in particolar modo il settentrione e buona parte del Centro con temporali anche intensi e che perdureranno per diversi giorni.

La bassa pressione delle Valchirie inizierà ad interessare il Nord già dalla serata di sabato 28, per espandersi in tutto il suo fragore fra domenica e lunedì. Sono attesi forti temporali su Alpi, prealpi, Piemonte e Lombardia. Il maltempo continuerà per tutta la settimana con una forte instabilità ed alternanza con sprazzi di sereno. Le temperature al Nord e al Centro caleranno di qualche grado portandosi a livelli più in linea con la stagione.

Al Sud le Valchirie non dovrebbero arrivare. Il meridione quindi continuerà a vivere quindi giorni estivi, seppur meno caldi di questo weekend, ma comunque perfetti per una fuga al mare.

 

 

 

Previous articleLucciole a Roma: dove e quando osservarle
Next articlePonte del 2 giugno 2016: voli low cost per l’Europa
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.