In questo paese con 15 euro si costruisce una casa la disoccupazione è allo 0%

Manuel Sanchez Gordillo, mayor of Marinaleda and member of the regional Andalusian parliament representing the United Left (IU) party, raises his fist as he walks alongside Cadiz shipyard workers during a demonstration march from Puerto Real to Cadiz to denounce the Spanish government's handling of the economic crisis and its latest austerity measures, on August 28, 2012. In Andalucia, a region particularly hard hit by recession due to the collapse of the local construction industry, the unemployment rate is nearly 34 percent, higher than Spain's overall rate of roughly 25 percent. AFP PHOTO / CRISTINA QUICLER        (Photo credit should read CRISTINA QUICLER/AFP/GettyImages)
(Photo credit should read CRISTINA QUICLER/AFP/GettyImages)

Bastano 15 euro per comprarsi la casa e la disoccupazione non esiste. Siamo a Marinaleda, un piccolo paese rurale vicino a Siviglia, e sembra che qui la qualità della vita sia letteralmente stupefacente. In questa borgo vivono poco più di 2500 abitanti in pace e serenità grazie ad una visione utopistica, ma funzionale, del sindaco Juan Manuel Sanchez Gordillo.

La forza di una paese come a Marinaleda è la terra e così tutti gli abitanti di questo paese sono stati impiegati nel settore agricolo, cooperando insieme e senza competitività. Nel giro di 30 anni, lavorando così,  il piccolo comune è riuscito a garantire l’intera sussistenza della comunità: il 70% lavorano nei cambi, il 30% invece lavora nei piccoli esercizi commerciali e nelle istituizioni di prima necessità!

Così facendo la disoccupazione è allo 0%, tutti hanno un salario di 47 euro al giorno per un totale di 1.128 euro al mese. Ma non basta, tutti si possono costruire una casa di 90 metri quadri dando 15 euro come anticipo mentre il terreno viene prestato a tasso zero.

Non stupisce così che lo stemma sulla bandiera del paese abbia la scritta“Marinaleda: una utopia verso la pace”.