Ecco l’Hotel più romantico d’Italia

Foto da .laminervetta.com
Foto da .laminervetta.com

In occasione di San Valentino TripAdvisor ha reso noto i vincitori della sezione hotel romantici. Già perché se qualche coppietta fosse pronta ad una fuga nel weekend della festa degli innamorati, magari per andare visitare i borghi più romantici d’Italia, è bene che sappia qual è l’hotel più romantico d’Italia.

L’hotel più romantico d’Italia si trova a Sorrento ed è il Maison La Minervetta. Un gioiello affacciato sul mare di Sorrento, arroccato sul costone a strapiombo sul mare a 15 minuti a piedi dal centro storico e con una scala privata che porta nel borgo dei pescatori di Marina Grande. E poi oggetti di design e artistici e la buona cucina mediterranea. Insomma, Maison la Minervetta conquista tutti i turisti che ci soggiornano. “Incantevole oltre ogni immaginazione – riferisce una della tante entusiastiche recensioni – Il design delle camere è semplicemente mozzafiato. Le camere sono dotate di viste spettacolari”. D’altronde la location aiuta e non poco a conquistare consensi. Tanto che un’altra struttura di Sorrento ha fatto incetta di premi. E’ il pluripremiato Bellevue Syrene, noto per ospitare la camera d’albergo più sexy del mondo e per essere il primo hotel d’Europa secondo i Travelers’ Choice Hotel Awards 2016 di TripAdvisor.

La top ten degli hotel più romantici d’Italia

Nella top ten degli Hotel romantici dopo il Maison La Minervetta di Sorrento, al secondo posto troviamo La Minerva di Capri, seguito dall’Aia Mattonata Relais a Siena. Poi la più romantica d’Italia, Venezia, si fa sentire con ben tre hotel in classifica, l’Hotel Moresco al quarto posto,  il Corte di Gabriela al sesto e il Ca’Maria Adele al settimo. Al quinti posto l’Hotel Villa Ducale di Taormina. A chiudere la classifica troviamo il Sextantio Le Grotte della Civita di Matera, il Nun Assisi Relais & Spa Museum di  Assisi e al decimo posto il Miramonti Boutique Hotel, Avelengo, Bolzano.

 

 

Previous articleSpaventosa tempesta travolge il Regno Unito – VIDEO
Next articlePrevisioni meteo, arriva Panta-Rei: rischio nubifragi
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.