Meteo, caldo anomalo: a Bari si va in spiaggia

Foto da Repubblica.it
Foto da Repubblica.it

I meteorologi avevano avvertito che questo inverno 2016 sarebbe stato sopra le righe e sopra la media. Continua infatti l’Alta Pressione sull’Italia con cielo soleggiato e temperature miti, talmente miti che al Sud ieri si sono toccati i 18 gradi e per oggi ne sono previsti addirittura 20 a Bari. Valori degni di una primavera inoltrata piuttosto che di un pieno inverno.

La colonnina di mercurio oggi sarà al rialzo da Nord a Sud, con massime di 16 gradi a Bolzano, 10 a Torino, 13 a Firenze, 14 a Roma, 17 a Palermo e 20 a Bari, la città più calda d’Italia. Talmente caldo che ieri, primo giorno di Febbraio, diverse persone sono andate in spiaggia per prendere un po’ di sole e addirittura qualche coraggioso si è messo in costume e si è fatto il bagno. Le foto pubblicate da Repubblica.it scattate nella spiaggia comunale di Pane e Pomodoro sono un ritratto inedito del febbraio barese del 2016.

Ma questo caldo anomalo sta per finire. Oggi infatti è l’ultimo giorno dell’Alta Pressione e già da domani si cambia registro. E’ atteso infatti un peggioramento con una perturbazione proveniente dal Nord Europa che porterà aria fredda e piogge su gran parte della Penisola.  L’estate fuori stagione ha  le ore contate.

Previous articleCarnevale al Gardaland SEA LIFE: tutte le offerte del parco divertimenti
Next articleMeteo, arriva Golia: sciabolata gelida in Italia
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.