Home Idee di viaggio Gli 8 Paesi più economici dove trasferirsi: vivere con 300 euro

Gli 8 Paesi più economici dove trasferirsi: vivere con 300 euro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:02
CONDIVIDI

spiagge Vista la crisi imperante in Italia, i portafogli sempre più sgonfi ed il potere d’acquisto dimezzato, nella testa di molti balena un’idea: trasferirsi all’estero. Sì, ma dove? Ci sono i Paesi in cui si è più felici, quelli in cui sono più alte le aspettative di vita, o le isole in cui rifarsi una vita, oppure c’è la nazione in cui si vive meglio perché si lavora mezza giornata o la cittadina spagnola che ha rivoluzionato economicamente tutto mettendo gli affitti a 15 euro al mese.

Oppure si può scegliere di andare a vivere in Paradisi terrestri in cui il costo della vita è talmente basso che si può vivere da nababbi o quasi. Ve ne avevamo già parlato dei Paesi in cui si vive con 350 euro al mese ora il sito Unwindly ha stilato la classifica degli 8 Paesi più economici del mondo. Qui dato lo stile di vita low cost si avrebbe un potere d’acquisto maggiore . Il sito ha riportato alcuni indici medi, dalla pinta di birra all’affitto mensile di un appartamento.

8. MALESIA
L’affitto mensile è intorno ai 250 euro. Un pranzo fuori intorno ai 5 euro, una pinta 2 euro ed i taxi costano circa 2 euro.

Taman Negara Canopy Walkway, Malesia

1
2
3
4
5
6
7
8
CONDIVIDI
Articolo precedenteMSC Crociere ha affittato un’isola delle Bahamas per 100 anni
Articolo successivoGuardate questo ghiacciaio… cosa vi ricorda?
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.