Meteo: ecco quando arriverà la prima neve

roma neve
Roma innevata nel 2012 (GettyImages)

Le previsioni meteo per il prossimo inverno parlano di incursioni molto fredde che ci faranno spesso battere i denti, ma inserite in un contesto stabile e non eccessivamente gelido. Insomma, avremo delle ondate di freddo in una stagione invernale piuttosto regolare (qui le ultime previsioni). Ma si sa bene che le previsioni a lungo raggio, per quanto fatte con sofisticati programmi, lasciano sempre un ampio margine di errore. Quindi guardiamo ai mesi più prossimi: come sarà questo autunno? E quando cadrà la prima neve?

L’autunno, e lo stiamo verificando sulla nostra pelle, sarà molto piovoso. Questa prima decade di ottobre descrive bene quello che sarà l’andamento anche per novembre e dicembre. Ma in questo contesto si inseriranno delle incursioni di aria molto fredda, di origine artica, che dovrebbero interessare specialmente il meridione e le regioni adriatiche.

La prima ondata di freddo più intenso ci sarà nei prossimi giorni: pioggia e temperature in picchiata caratterizzeranno il proseguimento della settimana, con nevicate sulle zone Alpine. Poi un leggero rialzo termico ed un’ampia instabilità con molti temporali saranno la costante del mese di ottobre.

Novembre invece si distinguerà per il freddo. Stando a ilmeteo.it rispetto alla media del periodo e allo storico sarà molto freddo su tutta la Penisola e nella seconda metà del mese marcatamente sulle regioni adriatiche e meridionali. L’Europa dell’Est sarà investita da correnti artiche che potrebbero interessare maggiormente proprio il settore orientale del nostro Paese. In questo quadro si inseriranno le nevicate a bassa quota e perfino in pianura sulle zone appenniniche e adriatiche. 

 

Previous articleCapodanno 2016: le offerte low cost per Madrid
Next article5 luoghi abbandonati tra i più belli del mondo – FOTO
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.