Home News Meteo: arriva Augusto, di nuovo caldo record

Meteo: arriva Augusto, di nuovo caldo record

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:45
CONDIVIDI

caldo roma

Le previsioni meteo ci avevano avvertito che l’estate 2015 era da record e che il caldo africano ci avrebbe fatto boccheggiare fino all’ultimo. E come preannunciato dai meteorologi un anticiclone, proveniente dal Sahara, rinominato Augusto, sta arrivando sulla nostra Italia. Anzi, già oggi la colonnina di mercurio ha avuto la sua prima importante spinta verso l’alto e continuerà a salire nei prossimi giorni.

Il portale ilmeteo.it informa che Augusto resterà sulla nostra penisola fino all’1-2 settembre. Sole e caldo intenso saranno le caratteristiche di questo anticiclone africano che come i suoi predecessori (Acheronte e Caronte) ci farà boccheggiare in questo fine agosto. Le temperature infatti saliranno raggiungendo al centro i 37 gradi, i 35 al Sud e i 33 al Nord.  Stando agli esperti però, rispetto agli altri anticicloni, Augusto sarà meno afoso e quindi dovremmo sopportarlo decisamente meglio. Ci saranno comunque, specie sui rilievi, i cosiddetti ‘temporali di calore’, brevi, ma intensi.

Intorno ai primi di settembre sull’Italia giungerà una corrente atlantica fresca e carica di pioggia che spezzerà definitivamente il dominio di Augusto e rimettendo le temperatura in linea con il periodo. Per il meteo.it, dopo qualche giorno di pioggia, arriverà ad accompagnarci alla fine dell’estate la piacevole alta pressione delle Azzorre.

CONDIVIDI
Articolo precedenteTragedia in Usa: giornalisti uccisi in diretta tv
Articolo successivoIbiza low cost a settembre e ottobre. Party di chiusura delle discoteche
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.