CONDIVIDI

Tempo d’estate tempo di vacanza e vacanza estiva in Italia è soprattutto mare. La nostra bella Penisola che si estende al centro del Mediterraneo offre una vastissima scelta, dalla Riviera Adriatica a quella Tirrenica, dalle bellissime grandi isole di Sardegna e Toscana ai più piccoli gioielli come le Isole Eolie, le Pelagie, quelle del Golfo di Napoli e quelle dell’arcipelago Toscano insieme all’Isola d’Elba. L’Italia è un tesoro di meraviglie naturali e paesaggistiche, con litorali di sabbia, sassi o roccia. Si va dalle spiagge più attrezzate a quelle più selvagge. C’è solo l’imbarazzo della scelta. Tante le top ten stilate che provano a classificare il mare più bello d’Italia da quelle fatte dagli utenti a quelle più ufficiale delle Bandiere Blu di Legambiente.

Minube, comunità di viaggiatori sul web, ha provato a stilare ora una lista delle 15 spiagge più belle d’Italia, segnalata dall’Huffington Post, spiagge in cui vale la pena andare anche solo per fare un tuffo nello splendido mare su si affacciano. Ecco quali sono.

1) Spiaggia dei Conigli

Lampedusa, Spiaggia e Isola dei Conigli (Foto Gio La Gamb, Wikipedia-LIcenza: CC BY-SA 3.0)
Lampedusa, Spiaggia e Isola dei Conigli (Foto Gio La Gamb, Wikipedia-LIcenza: CC BY-SA 3.0)

Al primo posto non poteva esserci che lei: la Spiaggia dei Conigli a Lampedusa, davanti all’omonima isola rocciosa. La spiaggia è di sabbia bianchissima, abbracciata da una cala rocciosa, i fondali sono bassi e l’acqua è cristallina, trasparente a riva e poi turchese e azzurra. Un vero e proprio paradiso. La Spiaggia dei Conigli è considerata uno dei posti più belli al mondo e attrae turisti da tutto il mondo. La spiaggia e l’isola dei Conigli sono comprese nella riserva naturale dell’Isola di Lampedusa.

2) Cala Goloritzé

Cala Goloritze, Sardegna (Thinkstock)
Cala Goloritze, Sardegna (Thinkstock)

Dopo la Sicilia, tocca alla Sardegna una delle spiagge più belle d’Italia, quella di Cala Goloritzé, che si trova nel territorio del Comune di Baunei, nella parte sud del Golfo di Orosei, nella Sardegna centrale. Si tratta di un piccolo paradiso selvaggio, circondato dalla macchia mediterranea e dalle rocce, alcune dalla curiosa forma a punta verticale. La spiaggia è di sabbia bianchissima mista a sassolini e l’acqua color smeraldo. E’ una delle spiagge più selvagge della Sardegna.

3) Spiaggia di Arienzo

Spiaggia D'Arienzo (TripAdvisor)
Spiaggia D’Arienzo (TripAdvisor)

Rimaniamo sempre al sud Italia, ma questa volta ci spostiamo in Campania, sulla meravigliosa Costiera Amalfitana. Qui, vicino a Positano troviamo la spiaggia di Arienzo, una deliziosa spiaggetta in una cala incastonata nella roccia a strapiombo sul mare. E’ conosciuta anche come la spiaggia dei “trecento gradini“, per il numero di scalini necessari a raggiungerla. Nella discesa a mare si possono ammirare i giardini delle lussuose ville arrampicate sulla roccia. Il panorama è spettacolare.

4) Cala Li Cossi – Costa Paradiso

Cala Li Cossi (Dal web, pubblico dominio)
Cala Li Cossi (Dal web, pubblico dominio)

Torniamo ancora in Sardegna e arriviamo sulla Costa Paradiso nel nord dell’Isola, qui troviamo la spiaggia di Cala Li Cossi, in un paesaggio selvaggio, circondata da scogliere rosse e dall’acqua verde cristallina. La spiaggia si raggiunge a piedi con 15 minuti di camminata.

5) Riserva dello Zingaro

Tonnara dell'Uzzo, Costa dello Zingaro a San Vito Lo Capo (Wikipedia)
Tonnara dell’Uzzo, Costa dello Zingaro a San Vito Lo Capo (Wikipedia)

Un’altra bellissima spiaggia, anzi più di una, è ancora in Sicilia, lungo la costa della Riserva naturale dello Zingaro. Qui si trovano diverse calette con spiagge incantevoli, raggiungibili solo a piedi. Si tratta di uno dei pochissimi tratti della costa siciliana dove non c’è una strada litoranea. Questo ha permesso di preservare l’ambiente. Quella dello Zingaro è la prima riserva naturale della Sicilia, si trova tra i Comuni di San Vito Lo Capo e Castellammare del Golfo, in provincia di Trapani.

6) Isola Bella, Taormina

Isola Bella, Taormina (Thinkstock)
Isola Bella, Taormina (Thinkstock)

Ancora Sicilia, un’altra spiaggia è quella di Isola Bella, nel Comune di Taormina. Il nome si deve al barone tedesco Wilhelm von Gloeden, che contribuì a farla conoscere in tutto il mondo. In effetti è una delle zone della Sicilia più frequentate dai turisti stranieri. Come l’Isola dei Consigli, anche l’Isola Bella si trova vicinissima alla costa, tanto che spesso la bassa marea fa emergere uno stretto istmo di sabbia che la collega alla terra ferma, rendendola una penisola. L’isola è piccola e rocciosa, ma vi si trova una villa fatta costruire a fine ‘800. La spiaggia antistante è composta da sassolini bianchi, l’acqua del mare è blu e cristallina. Isola Bella è conosciuta anche come la “perla del Mediterraneo“.

7) Scala dei Turchi

Scala dei Turchi, Realmonte, Agrigento (Foto di Lahiri Cappello, da Wikipedia. Licenza: CC BY 2.0)
Scala dei Turchi, Realmonte, Agrigento (Foto di Lahiri Cappello, da Wikipedia. Licenza: CC BY 2.0)

Sicilia forever. La bellissima isola è ancora presente in classifica con un’altra spiaggia: la Scala dei Turchi. Così chiamata per la forma a scalinata della suggestiva e bianchissima scogliera calcarea. Questa spettacolare spiaggia, molto visitata, si trova nel Comune di Realmonte, piccolo centro abitato in provincia di Agrigento, al confine con Porto Empedocle. Si tratta di un luogo molto particolare e selvaggio.

8) Spiaggia di Tropea

Tropea (Thinkstock)
Tropea (Thinkstock)

Sempre al Sud, ma questa volta in Calabria. Immancabile è la spiaggia di Tropea, località molto conosciuta. E’ una delle spiagge più belle del Mediterraneo, con acque azzurre cristalline e il suggestivo promontorio con la chiesa sulla sommità. Siamo sulla costa tirrenica della Calabria, in provincia di Vibo Valentia.

9) Tonnara di Scopello

Tonnara di Scopello (Thinkstock)
Tonnara di Scopello (Thinkstock)

Ritorniamo ancora in Sicilia, con la Tonnara di Scopello, che dà il nome alla spiaggia ed è una delle tonnare più importanti e antiche di tutta la Sicilia, edificata nel XIII secolo e successivamente ampliata nei secoli XV e XVI. Qui, oltre alla bellezza della spiaggia e degli edifici storici circostanti, possiamo ammirare lo spettacolo maestoso dei faraglioni. La località si trova nel Comune di Castellammare del Golfo, poco fuori dalla Riserva Naturale dello Zingaro.

10) San Vito lo Capo

San Vito Lo Capo (Thinkstock)
San Vito Lo Capo (Thinkstock)

Nella stessa zona della Sicilia, in provincia di Trapani, troviamo la famosa località balneare di San Vito Lo Capo. Qui troviamo una spiaggia grande, con sabbia fine e chiara. I fondali sono bassi e l’acqua cristallina. Da visitare anche il centro abitato, molto grazioso.

11) Cala Mariolu

Cala Mariolu (Thinkstock)
Cala Mariolu (Thinkstock)

Cala Mariolu, nel Golfo di Orosei, è un’altra incantevole spiaggia. Siamo ancora una volta nel territorio del Comune di Baunei e anche qui siamo in presenza di un’autentica meraviglia. La cala è circondata dalle rocce e immersa nella macchia mediterranea. I colori dell’acqua vanno dal trasparente al turchese, al verde e all’azzurro. La spiaggia è composta da sassolini bianchi e rosati, chiamati dai sardi “Ispùligi de nie”, fiocchi di neve. Questa spiaggia si raggiunge via mare oppure a piedi attraverso un sentiero per escursionisti.

12) Spiaggia La Pelosa, Stintino

Spiaggia La Pelosa a Stintino (Thinkstock)
Spiaggia La Pelosa a Stintino (Thinkstock)

Rimaniamo in Sardegna con la spiaggia La Pelosa, dal nome dell’omonima torre, a Stintino, in provincia di Sassari, sulla punta nord-occidentale della costa sarda. Qui troviamo acque calme e limpidissime, in tutte le tonalità dell’azzurro, con fondale molto basso. La spiaggia si affaccia sul Golfo dell’Asinara e sull’omonima isola. E’ formata da una sabbia bianca finissima. Una spiaggia ideale per il turismo familiare.

13) Cala Rossa, Favignana

Favignana, Cala Rossa (Thinkstock)
Favignana, Cala Rossa (Thinkstock)

In Sicilia, sull’Isola di Favignana, nell’arcipelago delle Egadi, troviamo la bellissima spiaggia di Cala Rossa. Più che una spiaggia una scogliera, che si affaccia su un mare limpidissimo. E’ considerata una delle parti più belle di Favignana. Lo scenario è superbo e questa zona di mare è godibilissima a bordo di una barca.

14) Torre dell’Orso

Torre dell'Orso (Foto di Psymark, da Wikipedia. Licenza CC BY-SA 4.0)
Torre dell’Orso (Foto di Psymark, da Wikipedia. Licenza CC BY-SA 4.0)

Finalmente in Puglia, nel bellissimo Salento. A Melendugno, sulla costa adriatica salentina troviamo la meravigliosa spiaggia di Torre dell’Orso. Situata in una baia e circondata dalla pineta, questa spiaggia offre un paesaggio spettacolare. Il fondale è molto basso dall’acqua turchese limpidissima. Il nome è dovuto alla torre del XVI secolo che si affaccia sulla spiaggia e che un tempo era utilizzata per avvistare le navi turche dirette verso il Salento. Secondo alcune ipotesi orso si riferirebbe alla foca monaca.

15) Monterosso al Mare

Monterosso al mare (Thinkstock)
Monterosso al mare (Thinkstock)

In fondo alla classifica, troviamo una spiaggia del Nord Italia. Monterosso al mare, in Liguria, sulla meravigliosa costa delle Cinque Terre. Come gli altri piccoli centri della zona si tratta di una località molto caratteristica e pittoresca, la spiaggia di Monterosso, comunque, è la più frequentata delle Cinque Terre, oltre che la più ampia. Il mare qui è molto limpido, di un colore verde-blu intenso. Il centro di Monterosso è stato devastato dall’alluvione che nel 2011 ha colpito la zona.

Valeria Bellagamba