Home Curiosità Parigi, la casa più piccola del mondo – FOTO e VIDEO

Parigi, la casa più piccola del mondo – FOTO e VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:20
CONDIVIDI

Vi abbiamo parlato della casa più piccola e più costosa del mondo messa in vendita a Londra. Ora ci spostiamo a Parigi per mostrarvi la casa più minuscola che possiate immaginarvi eppure quella meglio organizzata. Quella inglese saltava agli occhi non soltanto per le misure ridottissime, ma soprattutto per il prezzo stratosferico che i proprietari avevano – anzi, hanno, visto che  è ancora in vendita – chiesto.

La micro casa della Ville Lumiere balza allo sguardo per la sue dimensioni: solo 8 metri quadri. Lo spazio è quello di un ripostiglio, ed in effetti prima della mirabolante ristrutturazione, questa casa non era altro che uno scalcinato ripostiglio in cima ad un palazzo. Poi è intervenuto lo studio d’architettura Kitoko che razionalizzando i volumi, sfruttando ogni centimetro disponibile e integrando con arredi a scomparsa ha creato un mini appartamento dotato di tutto il necessario per poterci vivere.

Il concetto usato è stato quello del coltellino svizzero. Così il letto, il tavolo, le sedute, lo stand d’abiti, la libreria sono tutti nascosti nell’armadio a muro. Una cucina a vista e un mini bagno completano questa piccola casa. Molto piccola, ma senz’altro molto funzionale.

Tiny apartment in Paris (8sqm only) from Kitoko Studio on Vimeo.

CONDIVIDI
Articolo precedenteGermania, ecco alcuni voli low cost per visitare i mercatini di Natale
Articolo successivoImmacolata 2014: idee low cost per viaggiare, divertirsi, rilassarsi
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.