Previsioni meteo agosto: ecco cosa ci aspetta per l’ultima settimana

sole e pioggiaPrevisioni meteo agosto – L’estate 2014 è stata la più piovosa degli ultimi anni, con un numero di perturbazioni doppio rispetto all’anno precedente. Ma nonostante quest’estate c’abbia fatto penare non poco – specialmente al nord Italia – l‘ultima settimana di agosto si annuncia all’insegna del sole su tutta la penisola, almeno a partire da mercoledì.

Domani martedì infatti il settentrione sarà interessato da una veloce perturbazione proveniente dalla Francia che riguarderà inizialmente Alpi e prealpi ma si sposterà poi nel pomeriggio sulle pianure con piogge su Piemonte, Lombardia, Trentino, Veneto, Friuli e versante ligure. Altrove invece persiste l’alta pressione delle Azzorre con tempo soleggiato e temperature molto calde.

Mercoledì migliora: l’alta pressione interesserà tutta Italia portando sole ovunque, salvo qualche addensamento nuvoloso sull’estremo settore orientale del Friuli e del Veneto. Giovedì tempo stabile  e soleggiato con qualche nuvolosità e occasionale rovesci sul medio Adriatico e i rilievi appenninici del centro-sud e sull’alta Lombardia.

Nel weekend il tempo sarà prevalentemente soleggiato, ma il nord sarà nuovamente interessato da una perturbazione che fra sabato e domenica potrebbe portare delle piogge.

Previous articleTerremoto in California. Sullo skateboard per esorcizzare la paura/ Le immagini
Next articleEasyjet nuove rotte low cost da Roma
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.