Francia, Annecy: la piccola Venezia. Guida ed info utili

FRANCIA ANNECY PICCOLA VENEZIA COSA VEDERE FARE DORMIRE ARRIVARE/ ANNECY (Francia) – Di Venezia ce n’è una sola. Ma il suggestivo incontro fra acqua e città è presente anche altrove. Annecy, città francese dell’Alta Savoia, è un mirabile esempio di una piccola Serenissima, un gioiellino di autentica bellezza medioevale alle pendici dei massicci  dei Bornes e dei Bauges. Sulla sponda del lago omonimo e attraversata da fiume Thiou, Annecy non solo colpisce per le sue strade che si dipanano sull’acqua, ma anche per le sue preziose opere architettoniche risalenti al 1500, periodo d’oro per Annecy.

COSA VEDERE – Immancabile una visita al Palais de l’Isle, chiamato anche ‘le vecchie prigioni’, risalente al XII secolo,  monumento simbolo della città ed uno dei più fotografati di Francia, Il Castello di Annecy, antica residenza dei conti di Ginevra e dei duchi del Ginevrino-Nemours (ramo Savoia). Poi una visita alla Cattedrale di Saint Pierre del XVI secolo che fu di Francesco di Sales, alla Basilica della Visitazione del XX secolo che ospita le spoglie del Santo francese, poi alla chiesa di Saint-Maurice in stile gotico fiammeggiante del XV secolo. Da non perdersi poi un giro fra rue Royale  con i suoi negozi e giardini e rue Sainte-Claire con  suoi romantici portici risalenti al XVII e XVIII secolo.

DOVE DORMIRE –  Ad Annecy si possono trovare delle sistemazioni ottime a prezzi relativamente economici. Il Privilodges le Royal – Apparthotel  situato a 200 metri dal lago di Annecy e a 350 metri dalla prigione del Palais de l’Isle, offre sistemazioni con angolo cottura e connessione Wi-Fi gratuita, a partire da 80 euro. L’Hotel du Nord, è una struttura a 2 stelle ma decisamente molto bella nel cuore medioevale di Annecy. Doppie a partire da 75 euro.  Per chi cerca estremo relax ed una splendida vista sul lago c’è l’Hotel des Marquisats con doppie a partire da 80 euro.

COME ARRIVARE – In macchina: si prende l’A5 Torino-Aosta, si supera il traforo del Monte Bianco e si prosegue sull’ E25 francese in direzione di Annecy (tragitto da Torino circa 3 ore).

QUANDO ANDARE – D’inverno la città è spesso innevata. In primavera ed estate si assiste ad un bellissimo risveglio della natura. A giugno si tiene il Festival Internazionale del Cinema d’Animazione, a luglio l’evento de les Noctibules , mentre ad ottobre il festival del film italiano.

Previous articleTrasporti, a giugno raffica di scioperi: bus, treni ed aerei
Next articlePrevisioni meteo 4-5 giugno: che tempo farà?
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.