Home Alberghi L’albergo più strano del mondo – FOTO

L’albergo più strano del mondo – FOTO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:09
CONDIVIDI

ALBERGO GIUNGLA AEREO COSTA RICA /ROMA –  Immerso nella giungla del Costa Rica si trova uno degli alberghi, più particolari, strani e suggestivi del mondo, l’Hotel Costa Verde. Il nome non dà indizi su quello che è in realtà questo resort di lusso, ovvero un boeing 727 adagiato fra gli alberi. L’Hotel Costa verde è un’oasi nella giungla tra il parco nazionale Manuel Antonio e l’Oceano Pacifico che dista poche centinaia di metri. Offre sistemazioni oltre che nella fusoliera dell’aereo anche in bungalow e studios, dispone di piscine, spa e di viste mozzafiato su una natura incontaminata mentre simpatiche scimmiette saltano da un lato all’altro facendo divertire gli ospiti. La residenza nel boeing (un 727 del 1965 finemente ristrutturato) è decisamente extralusso: gli arredi sono in legno lavorato a mano, dispone di due camere da letto con aria condizionata, una flat tv, una terrazza con vista sull’oceano, un’entrata privata e 360 gradi di natura incontaminata intorno. I prezzi per alloggiare nell’aereo sono di circa 500 dollari a notte nella stagione estiva. Per info: clicca qui

.

CONDIVIDI
Articolo precedenteMadrid, scoppia la protesta: manifestazione e feriti
Articolo successivoPrevisioni meteo 25-26 febbraio: che tempo farà?
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.