Home Eventi Eventi | A New York per l’alta cucina a prezzo low cost:...

Eventi | A New York per l’alta cucina a prezzo low cost: Week Summer 2011

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:53
CONDIVIDI
Il lussuoso Cipriani a NY (foto dal web)

NEW YORK WEEK SUMMER RESTAURANT WEEK SUMMER 2011 CUCINA PREZZI / ROMA –   C’è sempre un buon motivo per visitare New York. L’arte, la moda, la cultura, il divertimento sono solo alcune delle motivazioni che spingono viaggiatori da ogni parte del mondo a scegliere come meta delle loro vacanze la Grande Mela. E per il prossimo Luglio ci sarà un motivo in più per organizzare un viaggio a New York. Torna infatti una delle manifestazioni più attese da gourmet e non solo: la NYC Restaurant Week Summer che, all’11 al 24 luglio, trasformerà New York in un crocevia di sapori a livello internazionale. La rassegna, nata per caso nel 1992 in seguito alla Convention del Partito Democratico, si è trasformata in uno dei principali eventi del settore tanto da coinvolgere ben 300 ristoranti newyorkesi che proporranno specialità caratteristiche di ogni continente. Se state già pensando di andare a New York in queste due settimane, vi convincerà ancora si più la possibilità di mangiare in alcuni dei ristoranti più importanti (e cari) di New York che, per l’occasione, proporranno dei menù fissi. La caratteristica distintiva della manifestazione è proprio questa: in tutti i ristoranti coinvolti nell’evento, dal lunedì al venerdì, potrete gustare tre portate con un costo medio di 24 dollari a pranzo e 35 dollari circa a cena, bevande escluse. Ovviamente è necessaria la prenotazione. Per prenotare una cena o un pranzo in questi esclusivi ristoranti visitate i siti web www.nycgo.com/dining e www.opentable.com.

Ilaria Galli

CONDIVIDI
Articolo precedenteMostre | Aosta, Poème: rassegna sull’arte di Mirò
Articolo successivoVacanze 2011 | Copenhagen, la regina della natura: dagli alberghi alle bici
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.