Eventi | Earth day 2011. Il giorno delle Terra: azioni verdi in tutto il mondo

EARTH DAY 2011 IL GIORNO DELLA TERRA AMBIENTE EVENTI / RO;A – Oggi è il Giorno della Terra, ossia il giorno scelto dalla Nazioni Unite nel 1970 per sottolineare l’importanza della conservazione delle risorse naturali e per difendere la Terra dall’aggressività consumistica e inquinante dell’uomo. L’Earth Day è riconosciuto da 192 Nazioni nel mondo al grido di ‘A Billion Acts of green’ ovvero un miliardo di azioni verdi. L’invito, rivolto a tutti, è quello di compiere almeno un gesto rispettoso dell’ambiente, di fare qualcosa, anche di piccolo, in difesa del nostro patrimonio naturale. Chiudere il rubinetto mentre ci si lava i denti, spegnere gli elettrodomestici in stand-by, fare raccolta differenziata, sono solo alcuni dei comportamenti che dovremmo assumere regolarmente ma che ci si augura almeno in un giorno tutti possano fare.
Tanti gli eventi sparsi per il mondo: da San Francisco con il suo Earth Day Festival, concerti e convegni sull’ambiente, a Berlino con ‘Let’s get planting’, per il rinfoltimento delle aree verdi, a Sofia con il Festival delle Giornate Verdi (fino al 1 maggio mercatini biologici). Roma ha festeggiato la terra con il grande concerto di Patty Smith e Carmen Consoli a Villa Borghese. Per conoscere tutti gli appuntamenti e le eco-azioni: clicca qui!
Anche la Disney partecipa all’Earth Day con un numero di Topolino ad impatto zero. Google dà il suo appoggio alla causa con un doodle animato di grande effetto.

Previous articleNews | Capalbiofotografia: il viaggio del mondo…con un clic!
Next articlePasqua 2011| Vacanze Pasquali: tutti i musei aperti
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.