News | Lampedusa, caos immigrati: l’isola si svuota. Berlusconi a Tunisi

Sbarchi a Lampedusa (foto dal web)

NEWS LAMPEDUSA SBARCHI TRASFERIMENTI IMMIGRATI  BERLUSCONI / ROMA – Gli sbarchi di migranti non diminuiscono a Lampedusa, complice il meteo favorevole, ma il piano trasferimento sta dando i suo frutti e l’isola piano piano si sta svuotando. Al momento sono circa 1700 gli immigrati presenti ancora nel centro d’accoglienza dell’isola, ma nelle prossime ore, sbarchi permettendo, la situazione dovrebbe rientrare pienamente sotto controllo.
Stamane 1700 migranti sono stati trasportati a Caltanisetta, altri 480 sono stati portati a Napoli dalla San Marco; la nave della Marina Militare lascerà poi altri tunisini a Livorno e Pisa. Oggi a Lampedusa è atteso il traghetto della Tirrenia, Flaminia, che imbarcherà qualche centinaia di tunisini; la nave ‘Catania’ in questi minuti sta facendo salire a bordo circa 700 immigrati. Lampedusa si sta svuotando.
Intanto il premier Berlusconi è partito stamane, assieme al ministro Maroni, alla volta di Tunisi per incontrare il primo ministro Beji Kajid Essebsi per rinnovare gli accordi sull’immigrazione. L’Italia chiede al governo di Tunisi il rimpatrio di almeno 100 naufraghi al giorno in cambi di motovedette per il pattugliamento della costa e di finanziamenti agevolati.

Previous articleCampeggio | Croazia, vacanza in camper o in tenda
Next articleNews | Immigrati, sbarchi in Sardegna
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.