News | L’Antitrust multa le agenzie di viaggi on-line

ANTITRUST MULTA SANZIONA AGENZIE VIAGGI EXPEDIA OPODO EDREAMS / ROMA – Occasioni e offerte brillano sullo schermo del pc. Basta un clic, qualche numero et voilà l’affare è stato acchiappato. Ma siamo così sicuri che si tratti di un vero e proprio affare? Spesso, purtroppo, non lo è, ma ce ne accorgiamo solo quando ormai è troppo tardi e la transazione sulla carta di credito è già stata fatta. A fare un pò di giustizia per i poveri consumatori del web ci ha pensato l’Antitrust che ha multato per complessivi 415mila euro tre colossi del travel commerce on-line: Expedia, eDreams e Opodo. L’Autorità ha sanzionato le tre agenzie per avere promosso le propria offerte tramite internet con l’illustrazione incompleta e ingannevole di tariffe vantaggiose .”Scarsa trasparenza nelle informazioni ai consumatori”, “meccanismi di assicurazione dei pacchetti di vacanza poco chiari”, “addebiti su carte di credito non dovuti per transazioni non completate” sono alcune delle motivazioni mosse dall’Antitrust. E come se non bastasse anche “gestione scorretta dei reclami”.

Previous articleGuide | Lusso in Scozia, castello di Inverlochy: relax e magia
Next articleOfferte | Easyjet tutti i voli scontati
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.