Viaggi | Egitto, Libia, Tunisia e Algeria: consigli e rischi

LIBIA VIAGGIARE CONSIGLI / ROMA – La situazione incandescente in tutta la zona del Maghreb invita alla massima prudenza chi voglia intraprendere un viaggio nella zona. In Libia sono sconsigliabili i viaggi se non indispensabili per via delle manifestazioni violente degli ultimi giorni. Sconsigliati dalle autorità locali per rischio rapimenti itinerari nelle zone sahariane. In Egitto, sebbene la situazione sia notevolmente migliorata, permangono rischi per la sicurezza specialmente nelle grandi città. Anche in Tunisia si registra un lento ma significativo ritorno alla stabilità (le autorità hanno annunciato la fine del regime di coprifuoco): si raccomanda però massima prudenza e di evitare viaggi all’interno del Paese. Particolare prudenza anche per chi viaggia in Algeria per il possibili verificarsi di manifestazioni violente. Assolutamente da evitare viaggi e spostamenti nelle zone di confine con Libia, Niger, Mauritania e Mali.

Previous articleBIT | A Milano la Borsa del Turismo: preoccupa la tassa di soggiorno
Next articleOfferte | Voli last minute al Carnevale di Rio
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.