Home Idee di viaggio Sicilia | Idee di viaggio: sciare sull’Etna

Sicilia | Idee di viaggio: sciare sull’Etna

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:59
CONDIVIDI

SICILIA VIAGGI SCIARE ETNA / PALERMO – Probabilmente ci si immagina una vacanza in Sicilia con la pelle bruciata dal sole mangiando dei gustosi gelati, cannoli e arancini; ma la Sicilia non offre solo questo! In Sicilia è possibile anche sciare! L`Etna, oltre alle suggestive escursioni durante le sue eruzioni, è perfetto anche nei mesi invernali per gli amanti della neve e dello sci. Sciare su un vulcano offre delle sensazioni uniche e particolari grazie al continuo contrasto offerto dal paesaggio. Una varietà di panorami si susseguono sotto gli occhi stupefatti dell’osservatore che difficilmente rimarrà impassibile di fronte a un tale spettacolo della natura! Il contrasto delle colate laviche nere con la neve bianca sullo sfondo blu del Mar Ionio stupisce per l’incantevole bellezza. I mesi migliori per lo sci sono gennaio e febbraio. Sia il versante nord sia quello sud del vulcano, sono dotati di impianti sciistici. Oltre alle discese, è possibile praticare anche lo sci di fondo.
Dal cuore del vulcano Etna, immerso in un bosco di querce e castagni, è possibile passare una settimana bianca o una vacanza dedicata allo sci e alla neve e subito dopo godere del tiepido sole siculo passeggiando sulle spiagge del Mar Ionio:  una vacanza davvero unica.


Francesca Billeri

CONDIVIDI
Articolo precedenteGuida viaggi| I 41 posti da non perdere per il NYT
Articolo successivoOfferte | Qatar Airways tariffe scontate per Medio Oriente, Asia e Australia
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.