Home Idee di viaggio Speciale Neve| Settimane bianche e weekend: offerte low cost

Speciale Neve| Settimane bianche e weekend: offerte low cost

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:41
CONDIVIDI

SPECIALE NEVE SETTIMANA BIANCA OFFERTE LOW COST / ROMA – Dopo le abbuffate di Natale è tempo per un piacere tutto bianco, la neve. Gennaio infatti è il mese migliore per sciare: piste poco affollate e prezzi ridotti. E per chi ha voglia di una settimana bianca o almeno di weekend ci sono tantissime offerte da prendere al volo.

In Piemonte al Sestriere c’è la formula ‘roulette’: si sceglie la tipologia di albergo e il periodo e viene comunicato il prezzo. Al momento di versare la caparra si viene informati del nome della struttura. In questa maniera gli albergatori si ‘dividono’ i turisti in maniera equa e il cliente risparmia fino al 25%.

A Cervinia il consorizio turistico (www.cervinia.it) offre molti pacchetti comprensivi di skipass a prezzi scontati. Dal 15 gennaio al 5 febbraio si parte dalle 540 euro per 4 giorni in mezza pensione in un hotel 4 stelle.

In Alta Badia oltre a sciare si può dal 16 al 21 gennaio mangiare le prelibatezze cucinate dai migliori chef del mondo per la ‘Chef’s cup Sudtirol’. E si può risparmiare soggiornando in un ‘garnì’:una settimana con trattamento b&b parte da 170 euro. Altrimenti si può scegliere un tre stelle (420 euro) o un quattro stelle (mezza pensione 700 euro). Altre offerte su www.altabadia.it

Se ci si vuole coccolare davvero ci si può spingere appena fuori l’Italia, in Carinzia. Qui fra 110 km di piste e 30 impianti si può soggiornare in un hotel 4 stelle che offre 2400 metri di area benessere: un spa completa con piscina interna ed esterna, saune e trattamenti. Prezzi? Tre notti a mezza pensione a partire da 297 euro.

CONDIVIDI
Articolo precedenteSharm El Sheikh| Sei zone per il diving
Articolo successivoRoma | Termini guasto elettrico: è il caos
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.