Home Alberghi Lusso | Un Hotel a Versailles, per una notte da re!

Lusso | Un Hotel a Versailles, per una notte da re!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:29
CONDIVIDI
Veduta di Versailles

HOTEL VERSAILLES/PARIGI(FRANCIA)-Una notte da re? E’ quello che promette una società belga, la Holding familiare Ivy International, che ha preso “in affitto” una parte della celeberrima reggia del Re Sole a Versailles e che ha intenzione di trasformarla in albergo di lusso. L’area, parte della reggia, è un’opera di Jules Hardouin Mansart, pronipote di François e a sua volta grandissimo architetto, tra i padri del barocco francese, ed è stata costruita intorno al 1680. E’ stata una dimora patrizia e ad oggi versa  un in pessime condizioni. L’iniziativa mira quindi a salvarla dalla rovina e a proporla in una nuova veste. L’area interessata dal progetto consta di ventitré camere e da ottobre prossimo ospiterà un prestigioso “Hotel de Charme“, che vi assicurerà una notte da re!.
L’anno prossimo sarà il castello di Fontainebleau a lanciare una gara per l’ex quartiere militare des Heronnieres situato nelle scuderie reale, afferma il suo sovrintendente Jean-Franois Hebert, che, sulla scia di Versailles, pensa ad un albergo di lusso.

CONDIVIDI
Articolo precedenteNews | Trasporti in Europa in tilt per il maltempo
Articolo successivoMaltempo | Londra, aeroporti in tilt. Vacanze a rischio
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.