Cultura | Gela come Pompei: un altro crollo

GELA CROLLO SANTURARIO / GELA – E’ proprio il caso di dirlo: l’Italia cade a pezzi! Dopo il crollo della Domus dei Gladiatori di Pompei un altro monumento si sbriciola per l’incuria e la disattenzione. Questa volta a finire in frantumi è il portale della sacrestia di un antico santuario, risalente al 1400, di Gela. “Il crollo era annunciato” dicono le associazioni di tutela del patrimonio artistico che puntano il dito contro le istituzioni colpevoli di non aver svolto la necessaria manutenzione.

Previous articleNapoli | Natale all’ombra del Vesuvio
Next articleLucca| Festival di fotografia e videoart
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.