CONDIVIDI

GELA CROLLO SANTURARIO / GELA – E’ proprio il caso di dirlo: l’Italia cade a pezzi! Dopo il crollo della Domus dei Gladiatori di Pompei un altro monumento si sbriciola per l’incuria e la disattenzione. Questa volta a finire in frantumi è il portale della sacrestia di un antico santuario, risalente al 1400, di Gela. “Il crollo era annunciato” dicono le associazioni di tutela del patrimonio artistico che puntano il dito contro le istituzioni colpevoli di non aver svolto la necessaria manutenzione.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore