ViaggiNews

Meteo, altro che primavera: piogge e calo termico

lunedì, 20 marzo 2017

meteo temperature previsioni

Forte escursione termica in questi giorni

Se guardando il calendario avevate deciso di metter via i cappotti e i maglioni fareste meglio a rimandare il vostro cambio di stagione. Già perché sebbene la primavera sia arrivata – oggi 20 marzo è l’equinozio di primavera, ossia giorno e notte hanno la stessa durata, e domani 21 marzo entra la primavera meteorologica – il tempo è ancora molto variabile e ci apprestiamo a vivere l’ennesima ondata di freddo.

Gli ultimi 10 giorni del mese di marzo stando agli esperti del meteo saranno suddivisi in due fasi: la prima che inizierà fra domani e mercoledì caratterizzata dall’arrivo di correnti di aria fredda, la seconda che si svilupperà proprio sul finire del mese con aria calda e con lo stabilizzarsi dell’Alta Pressione.

Ciò significa che i prossimi giorni dovremmo vedercela con un clima ancora tardo invernale che significa piogge, cielo molto nuvoloso e temperature che subiranno un netto calo anche di 7/8 gradi in alcune zone del Nord. Sarà però solo una fase e proprio in concomitanza con il cambio dell’ora (ecco quando avverrà) l’Alta Pressione riuscirà finalmente a stabilizzarsi sul Mediterraneo regalandoci cielo soleggiato e temperature tipicamente primaverili.

Le previsioni per la settimana e fino a fine marzo

Già oggi 20 marzo il cielo si presenterà poco primaverile al Nord Est e su parte del Centro (Umbria, Lazio e Toscana), con nuvolosità che si farà più marcata nel corso della giornata. Nella giornata di domani il fronte nuvoloso si allargherà a tutte le regioni tirreniche e arriveranno deboli piogge sulle zone alpine e prealpine e sul Piemonte, la Lombardia e la Valle d’Aosta. Da mercoledì 22 l’Italia sarà spaccata in 2: al Nord e al Centro cielo coperto con piogge anche intense su Piemonte, Lombardia e Veneto, al Sud invece bel tempo.  Giovedì lo scenario sarà lo stesso con un intenso maltempo al Nordovest e cielo nuvoloso al Centro, in particolare su Lazio e Toscana, mentre altrove avremo sole.

Il movimento dell‘Alta Pressione che cerca di raggiungere e dominare il Mediterraneo dà luogo ad incursioni di aria fredda. E’ quello che avverrà segnatamente nei giorni del prossimo fine settimana quando arriverà una corrente di aria fredda a Nord Est che interesserà tutto il Nord Italia. Per il weekend sono previsti temporali inizialmente su Lombardia, Veneto ed Emilia, poi il maltempo si estenderà a tutto le regioni settentrionali. In questo quadro sono attese anche nevicate sui rilievi intorno ai 1200 mt.

Dopo il weekend e quindi negli ultimi giorni del mese la situazione si farà più stabile e soleggiata. L’Alta Pressione riuscirà infatti finalmente a posizionarsi sulla nostra Penisola facendo da scudo ad incursioni di aria fredda e garantendoci un clima prettamente primaverile su tutto il Paese.

Temperature: calo in vista

L’arrivo di correnti di aria fredda ed il cielo coperto e nuvoloso influenzerà anche le temperature. Già da martedì e mercoledì avremo un calo termico su diverse regioni. Le minime saranno intorno 10 gradi e le massime intorno ai 15. Nel finire della settimana all’inizio della prossima ci sarà un graduale aumento che porterà il termometro e registrare massime intorno ai 20 gradi e minime di 15. Una variazione di 5 gradi che ci farà finalmente posare il maglione di lana!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: