ViaggiNews

La città del Natale: ecco dove si trova

martedì, 20 dicembre 2016

Norimberga, mercatino di Natale (iStock)

Città del Natale. Mentre fervono i preparativi per il prossimo Natale ormai alle porte, scopriamo insieme i luoghi più belli e caratteristici dove l’atmosfera natalizia è magica. Vi abbiamo portato alla scoperta dei mercatini di Natale più belli d’Italia e d’Europa. Vi abbiamo mostrato i borghi di Natale, quei deliziosi paesi che sembrano presepi. Ora vogliamo farvi conoscere quella che è stata unanimente definita la “città del Natale”: Norimberga, in Germania.

Norimberga è una città che ha conservato il bellissimo centro storico medievale. Si trova nel Sud della Germania, nel Land della Baviera, a nord di Monaco di Baviera. E’ una tipica città storica tedesca, ricca di monumenti e luoghi di interesse. Ma è a Natale che diventa ancora più bella e suggestiva, grazie al suo mercatino, il Christkindlemarkt, ovvero il il mercatino di Gesù bambino, il più importante e antico della Germani che si svolge in Hauptmarkt (piazza del mercato), davanti alla Frauenkirche (Chiesa di Nostra Signora). La chiesa è uno splendido esempio di architettura gotica ed è il principale luogo di culto cattolico della città.

La caratteristica del mercatino di Natale di Norimberga sono i suoi chioschetti in legno con il tettuccio di stoffa a righe rosse e bianche. Oltre 200 chioschi occupano tutta la piazza del Mercato proponendo oggetti di artigianato, addobbi natalizi, giocattoli tradizionali, abbigliamento, sciarpe, guanti, borse, cappelli e tanti accessori in stile bavarese, ma soprattutto tantissime leccornie, dalla bratwurst, la salsiccia tipica bavarese, ai biscotti allo zenzero e agli altri dolciumi tipici natalizi, da gustare sul posto accompagnati da un bicchiere di buon glühwein, il vin brulè tedesco. Un tripudio di luci, colori, suoni e profumi. Il mercatino di Natale di Norimberga è assolutamente imperdibile e i numeri da capogiro del turismo lo confermano. Solo quest’anno sono attesi due milioni e mezzo di visitatori, tra locali e turisti provenienti da tutta Europa e anche dal resto del mondo. Il boom c’è stato soprattutto durante il Ponte dell’Immacolata, con molti turisti italiani. Ma fino alla Vigilia di Natale, ultimo giorno di mercatino, si attendono ancora tantissimi visitatori.

Le origini del mercatino di Natale di Norimberga risalgono agli inizi del XVII secolo. Stando ad alcuni documenti che contengono dei riferimenti al Natale, il mercatino sarebbe nato tra il 1610 e il 1639, sviluppandosi dal mercato normale. Inizialmente il mercatino natalizio apriva il 4 dicembre, giorno di San Tommaso, poi, per via dell’alto afflusso di visitatori, dal 1973 la sua apertura è stata anticipata al venerdì precedente la prima domenica di Avvento. Dura circa un mese, fino alla Vigilia di Natale.

Nel XIX secolo, Norimberga si è specializzata nella produzione di giocattoli, circostanza che ha contribuito a rendere particolarmente ricco il suo mercatino natalizio e a alla quale si deve probabilmente l’inizio dell’importanza e della fama. Poi purtroppo ci sono stati gli anni bui del nazismo. Qui Hitler tenne i grandi congressi del partito nazionalsocialista e qui nel 1935 furono promulgate le leggi razziali. Non a caso gli Alleati, vincitori della Seconda guerra mondiale, scelsero di processare qui i gerarchi nazisti che si erano macchiati di crimini orribili e si iniziò a parlare di crimini contro l’umanità. Tutti conoscono quello che è chiamato Processo di Norimberga. Archiviate, fortunatamente, le pagine più oscure della storia recente, Norimberga è tornata a splendere con il suo centro storico medievale, affollata di turisti durante tutto l’anno. Visitatori da tutto il mondo oggi vengono per ammirare le bellezze storiche e architettoniche della città e il suo incantevole mercatino di Natale.

Tra gli oggetti più ricercati nel mercatino di Norimberga ci sono le decorazioni natalizie. Oggetti e addobbi originali, di artigianato bavarese che si trovano solo qui o in pochi altri mercatini della regione. Vanno a ruba soprattutto statuine in legno, ghirlande, stelle colorate e tante candele di ogni forma e colore. Tra i dolciumi tipici vengono proposti i Lebkuchen, tipici biscotti speziati dalla forma tonda che possono contenere diversi ingredienti, su tutti zenzero e cannella, ma anche frutta secca, miele, noce moscata, agrumi canditi, chiodi di garofano e noce moscata. Possono anche essere glassati con la cioccolata. I Nürnberger Lebkuchen sono un prodotto a marchio DOP (Denominazione di origine protetta).

L’altra tradizione del mercatino di Natale di Norimberga è la recita di un discorso solenne da parte di un Gesù Bambino vivente dalla balconata della Frauenkirche. Il bambinello è interpretato da una ragazza nelle vesti di un angelo, che viene scelta tra le ragazze di Norimberga attraverso un casting e un concorso a cui partecipano tutti i cittadini, con il voto online o l’invio di una cartolina. Il discorso solenne del Bambin Gesù vivente apre ufficialmente il mercatino di Natale di Norimberga.

Come arrivare a Norimberga

La città di Norimberga è facilmente raggiungibile in aereo, servita da diversi voli low cost. La città si trova a 165 km a nord di Monaco di Baviera, dalla quale è raggiungibile in circa un’ora di treno. Per spendere ancora meno, è possibile raggiungere Norimberga in autobus, con una delle compagnie low cost che organizzano viaggi in autobus tra le principali città in Europa.

Mercatino di Natale di Norimberga – VIDEO

Tags:

Altri Articoli Interessanti: