ViaggiNews

Megabus comprato da FlixBus: le novità per gli autobus low cost

venerdì, 8 luglio 2016

megabus

Megabus, il servizio di autobus blu-giallo, è stato comprato da FlixBus. La Stagecoach, la multinazionale specializzata in trasporti in autobus a lungo raggio in Usa e Canada, ha ceduto alla tedesca FlixBus le attività in Europa Continentale di Megabus. La cessione è avvenuta lo scorso 1° luglio. Le filiali degli autobus blu e giallo in Germania, Austria, Olanda, Belgio, Francia e Italia (aperta un anno fa) entrano nel network dei pullman color verde fluorescente.

FlixBus diventa così la più grande rete di autobus a medio-lungo raggio in Europa, con ben con 900 destinazioni. Una rete che cresce a ritmi vertiginosi, totalizzando 20 milioni di passeggeri nel 2015. Il successo degli autobus verdi è dovuto ad una serie di fattori: prezzi contenuti, biglietti acquistabili facilmente sia nelle agenzie di viaggi che sul web o sullo smartphone con una app dedicata. La cancellazione del biglietto è gratuita e non vengono addebitati altri costi in caso di cambio di prenotazione.

Magabus acquistato da FlixBus: cosa cambia per i clienti

I clienti in possesso di biglietto con Megabus non devono fare nulla. I biglietti rimangono validi e continueranno a viaggiare con i pullman blu-giallo. L’accordo tra le due società prevede, infatti, che Megabus continui la sua attività sulle linee di sua competenza, come appaltatore di FlixBus. Gli altri clienti che devono ancora acquistare il loro viaggio troveranno sul sito web di FlixBus anche le corse operate da Megabus, con l’indicazione specifica “operata da Megabus”.

Non solo, anche i clienti delle corse di Megabus avranno gli stessi benefici dei viaggiatori di Flixbus: due bagagli a passeggero (invece di uno solo previsto da Megabus), cambio di prenotazione gratuito fino a 15 minuti prima della partenza, cancellazione senza penali del biglietto (trasformabile senza formalità in voucher), check-in elettronico con il semplice biglietto digitale inserito nello smartphone. Infine la possibilità di viaggiare a impatto zero pagando il supplemento di compensazione ambientale della CO2 emessa lungo il percorso e la disponibilità di portabiciclette per portare con sé la propria bici.

A breve anche i biglietti per le corse di Megabus saranno in vendita presso le agenzie convenzionate, che già vendono i biglietti per FlixBus.

Presto Flixbus partirà anche con i collegamenti per Bucarest, in Romania. Una grande rete che andrà da Bucarest a St-Jean-de-Luz, al confine franco-spagnolo sull’Atlantico, sull’asse est-ovest e che si estende da Stoccolma a Palermo sulla direttrice nord-sud.

Un servizio su Flixbus – VIDEO

Tags:

Altri Articoli Interessanti: