ViaggiNews

Grecia, l’appello per salvarla: andateci in vacanza!

venerdì, 10 luglio 2015

Elafonissi (Creta)

Elafonissi (Creta)

Mentre fremono le trattative per trovare un accordo con l’Unione europea, e soprattutto con la Germania, per salvare la Grecia dal rischio default e conseguente uscita dall’euro, c’è chi si dà da fare come può per salvarla. Un giovane britannico, Thom Feeney, ha lanciato una insolita campagna di crowdfunding, raccolta collettiva di fondi, sul web (potete contribuire andando su questa pagina), e c’è chi ha invece lanciato più concreti appelli ad andarci in vacanza.

Nonostante i toni allarmistici dei media e qualche oggettiva difficoltà degli ultimi giorni, la Grecia non è quel Paese sull’orlo di una guerra civile come molti media irresponsabili vogliono fare credere. Le banche sono chiuse da quasi due settimane, è vero, e alcuni pensionati hanno avuto difficoltà nel ritirare l’assegno mensile, ma per i turisti non ci sono problemi. Le scorte di cibo e anche di medicinali sono più che sufficienti e per gli stranieri non ci sono limitazioni ai prelievi presso i bancomat e le carte di credito vengono accettate per i pagamenti.

A maggior ragione, proprio perché il Paese è in crisi-economica finanziaria va aiutato andandoci in vacanza, per sostenere quella che è l’attività economica principale della Grecia: il turismo.

E’ quello che ha pensato anche Alex Andreou, di chiare origine greche, direttore della compagnia teatrale Sturdy Beggars, e corrispondente per il quotidiano britannico Guardian sulle vicende greche. In un articolo uscito sul giornale qualche giorno fa Andreou ha lanciato un accorato appello in aiuto della sua madre patria: volete salvare la Grecia? Andateci in vacanza!

“Il clima è è favoloso come non mai in questa parte dell’anno, i siti archeologici interessanti; le spiagge semplicemente magiche; il cibo sano per il cuore. I prezzi ancora più bassi del solito. E’ una di quelle rare occasioni che mette d’accordo tutti”, scrive Andreou sul Guardian.

“Le persone sono ancora più accoglienti, più ospitali e più gentili che mai. La reazione alle difficoltà è stata un sorriso più largo, un abbraccio più grande. Capiamo che tu hai una scelta e capiamo perché hai scelto proprio la Grecia ora. Turismo significa liquidità. Turismo è solidarietà”.

Di fronte ad un appello con il cuore in mano come questo non possiamo che farlo nostro e rilanciarlo, ricordandovi le offerte da noi segnalate: pacchetti low cost volo+hotel per Rodi; e i posti più belli

Tags:

Altri Articoli Interessanti: