Fotografie in vacanza: consigli per scatti perfetti e stampe di alta qualità

Quando prenotiamo una vacanza, non vediamo già l’ora di essere sul posto per iniziare a rilassarci, divertirci e riempire il nostro bagaglio culturale di esperienze memorabili. Allo stesso tempo, non aspettiamo altro di catturare momenti preziosi e irripetibili con un semplice clic. Non facciamo, però, l’errore di credere che sia facile scattare foto: cosa usare?

L’attrezzatura giusta gioca un ruolo fondamentale: ovviamente, c’è una netta differenza tra scattare foto con lo smartphone e con la macchina fotografica. Vogliamo dare una serie di consigli e suggerimenti utili, parlando anche del servizio stampa foto online, così da realizzare il diario di viaggio dei propri sogni. E così nessun ricordo andrà perduto.

Come scattare e stampare foto in vacanza: l’attrezzatura giusta

Non esiste una vacanza senza foto. Sono pochissime le persone che al giorno d’oggi non usano supporti fotografici per serbare i ricordi. La maggioranza usa il proprio smartphone, anche per caricare le foto sulle piattaforme social, da Instagram a Facebook. Altri, però, sono alla ricerca dell’eccellenza: lo scatto perfetto.

L’identikit di chi ama scattare foto in viaggio è semplice: bisogna puntare all’essenziale. A meno che non si sia esperti sul tema o non si voglia realizzare dei reportage professionali da rivendere nei database di stock, il suggerimento che diamo è di avere con sé una fotocamera reflex o mirrorless – in alcuni casi anche una compatta di fascia alta è utile – uno zoom tele, uno zoom grandangolare o, in alternativa, un modello 18-200 mm. Chiaramente, anche un treppiede, polarizzatore, filtri ND e schede di memoria sono immancabili.

L’alternativa? I nostri amati smartphone, che ormai sono la nostra estensione: in tal caso è indispensabile avere almeno un selfie stick e un mini-treppiede, possibilmente con telecomando Bluetooth. La scelta è personale: sappiamo che l’attrezzatura fotografica ha un costo; quindi, dipende dai risultati che si desiderano ottenere.

Scatti perfetti in vacanza: consigli su inquadratura e illuminazione

Per chi è alle prime armi, qualche consiglio in merito all’inquadratura e all’illuminazione. Prima di tutto, lo strumento più potente per chi si occupa di fotografia è la luce. Ci si può esercitare a catturarla nei vari momenti della giornata, e persino reinterpretarla in condizioni di luce sfavorevoli o meteo avverso, come pioggia, nuvole o nebbia.

La luce migliore? Al di là della famosissima Golden Hour, ovvero l’ora d’oro, che si verifica al tramonto, quando il sole è molto basso all’orizzonte – non si ha molto tempo a disposizione, circa 20-40 minuti in base al meteo – bisognerebbe sfruttare la luce naturale per ottenere degli scatti perfetti. In ogni caso, anche la famosa ora blu è ideale per i panorami, prima del sorgere del sole o dopo il tramonto.

Per quanto riguarda invece l’inquadratura, non è il meteo che ci viene in aiuto, bensì… la composizione dello scatto, ovvero il modo in cui inquadriamo un soggetto, un paesaggio. La regola base è la “regola dei terzi”, ovvero dovremmo visualizzare il panorama con un’inquadratura divisa in nove sezioni, che sono uguali, da due linee verticali e orizzontali equidistanti.

Gli elementi più importanti dovrebbero essere collocati proprio in corrispondenza delle linee immaginarie, o comunque sui punti di intersezione. Non fatevi però trascinare troppo dalle regole: ricordiamo che la fotografia è arte, quindi anche le prospettive “inusuali” possono dar vita a scatti magici in luoghi speciali.

Come stampare le foto al ritorno delle vacanze?

È vero che al giorno d’oggi siamo abituati a condividere maggiormente sui social, ma un album dei ricordi di viaggio ha un valore inestimabile. Per realizzarlo, possiamo fare affidamento su un servizio di stampa foto online, che garantisce qualità, professionalità e velocità nella consegna: un esempio è il lavoro svolto da IlFotoAlbum.

Il servizio di stampa foto online è piuttosto semplice da usare: basta scegliere la stampa – classica, vintage, con collage e molto altro – e caricare le foto che si desiderano stampare, così da realizzare in seguito un album con le foto della vacanza.

Toccare con mano una stampa è sempre emozionante, oltre che soddisfacente: le foto non rimarranno sui nostri “schermi” e potremo anche appenderle in casa, in cornici eleganti o minimal, per rivivere in ogni momento l’atmosfera di quei giorni speciali.

Impostazioni privacy