Cambia tutto per i voli in Europa: si potrà finalmente utilizzare

Una novità che rappresenta in molti sensi una svolta epica, finalmente, dopo anni, gli utenti potranno iniziare ad utilizzare la connessione dati anche in aereo.

Una notizia che arriva con grande attesa perché gli utenti in volo non dovranno più attivare alcuna modalità aereo, i voli non saranno più un limite e si potrà accedere alla connessione super veloce, come annunciato in via ufficiale dalla Commissione europea.

Modalità aereo
Modalità aereo (Foto Canva)

In questo modo saranno aggiornate le comunicazioni a bordo degli aerei: “Il cielo non è più un limite” ha detto il commissario per il Mercato interno Thierry Breton.

Niente modalità aereo: la connessione arriva anche in volo

Quando siamo pronti al decollo gli assistenti di volo ci invitano sempre ad impostare la modalità aereo prima di partire, ovvero una funzione dello smartphone che permette di disattivare la connessione dati e la ricezione di chiamate e messaggi, continuando però ad utilizzare il telefono a bordo. Per la durata di un volo di un paio di ore circa quindi siamo privi di accesso a dati e rete mobile.

aereo
aereo (Foto Canva)

Ora tutto questo sta per cambiare, con una decisione innovativa che apre le strade all’utilizzo dati anche a bordo, in tutta Europa. La decisione arriva dopo anni di lavori, già dal 2008 alcune frequenze erano state dedicate alle compagnie aeree per fornire servizi di telefonate, messaggi e dati ai passeggeri. Ora sarà possibile erogare comunemente questo servizio in cabina per coloro che viaggiano all’interno dell’Europa.

Ad oggi infatti i servizi di connessione a bordo erano prevalentemente sui voli di lunga tratta, con le frequenze 5G non sarà più un limite. Quindi tutti gli apparecchi nuovi, dotati di questa tipologia di connessione, potranno connettersi senza problemi. Non bisognerà spegnere il telefono o impostarlo in modalità aereo prima della partenza, finalmente sarà possibile giocare, guardare video o film in streaming, lavorare anche durante la tratta aerea con la connessione sempre attiva.

L’unica richiesta per farlo è possedere un dispositivo di ultima generazione che sia 5G quindi un telefono che permette di agganciarsi a questo tipo di connessione. Una svolta attesa per molto tempo che di fatto servirà a rendere anche i voli di breve raggio più confortevoli. Sarà possibile non solo mandare messaggi agli amici, foto in live dal volo ma anche fare ricerche sulla destinazione oppure lavorare per non perdere ore preziose. Questo anche per un volo breve di una o due ore, senza restrizioni, pagamenti aggiuntivi o problematiche di vario tipo.

“Il 5G consentirà servizi innovativi per le persone e opportunità di crescita per le imprese europee. Il cielo non è più un limite quando si tratta di possibilità offerte dalla connettività superveloce e ad alta capacità” ha chiarito il commissario per il Mercato interno Thierry Breton. Sul sito ufficiale della Commissione Europea sono disponibili tutti i dettagli, anche tecnici.

L’innovazione pone le basi per delle novità molto particolari che riguarderanno anche il settore automobilistico e gli altri mezzi di trasporto. Entro il 30 giugno 2023 infatti saranno rese disponibili le connessioni anche sui mezzi su strada. I mezzi di trasporto sono quindi pronti all’aggiornamento per garantire una connessione estesa pronta ad essere praticamente ovunque.