Viaggi del 2023: i luoghi da visitare secondo il National Geographic

Da non perdere per i viaggi del 2023: ecco i luoghi da visitare secondo il National Geographic. Tutte le informazioni utili.

È tempo di pensare ai viaggi da fare nel 2023. In questo periodo escono le grandi classifiche sui Paesi e i luoghi del mondo da visitare nel nuovo anno.

viaggi 2023 national geographic
Viaggi del 2023: i luoghi da visitare secondo il National Geographic (Karpathos. Foto di Tom da Pixabay)

Come ogni fine di anno, il National Geographic pubblica la sua lista d’oro delle mete di viaggio per l’anno nuovo. Tanti viaggi da fare nel 2023 intorno al mondo, visitando luoghi straordinari.

Le mete, come d’abitudine, sono scelte con accuratezza, a seconda dei temi e delle proposte per il nuovo anno. Particolare attenzione, come sempre, è rivolta agli aspetti naturali e culturali, unendo consapevolezza e rispetto per l’ambiente alla conoscenza di storia e tradizioni.

Tra le mete top per il 2023 secondo il National Geographic c’è anche una importante destinazione italiana. Ecco dove andare.

Viaggi del 2023: i luoghi da visitare secondo il National Geographic

Gli obiettivi per i viaggi del 2023 per il National Geographic sono la sostenibilità ambientale e il sostegno alle comunità locali. In quest’ottica, la celebre rivista di natura, scienza, esplorazione e viaggi segnala le mete meno conosciute al posto delle più famose, gravate dal sovraffollamento turistico.

Le mete di viaggio proposte per il 2023 sono 35 in totale, suddivise in 5 categorie: comunità, natura, cultura, famiglia e avventura.

Nella prima categoria, comunità, spicca tra le mete top l’isola greca di Karpathos, una delle meno frequentate dell’arcipelago del Dodecaneso ma bellissima, tra mare e cultura, e con un turismo sostenibile, dove le strutture ricettive sono gestite soprattutto da donne. Le altre destinazioni della categoria sono la città di Milwuakee, nel Wisconsin, la provincia di Alberta, in Canada, le regioni meno conosciute del Laos, da raggiungere con i treni ad alta velocità, e infine il Ghana e la sua capitale Accra.

Per la categoria natura, nel 2023 per fuggire in un posto selvaggio la destinazione ideale è lo stato africano del Botswana, dove conoscere da vicino animali in libertà nel delta dell’Okavango. Le altre mete naturali sono le Highlands scozzesi, la Slovenia, leader nel turismo sostenibile che ha da poco lanciato nuovi itinerari in bicicletta, tra natura, cultura e gastronomia, il Parco nazionale di Big Bend nel Texas meridionale, infine le Azzorre, l’arcipelago portoghese nell’Atlantico.

La meta italiana

Per i viaggi che hanno come obiettivo principale la cultura, la meta top per il National Geographic è Il Cairo. La capitale d’Egitto offre un ricchissimo patrimonio storico.culturale, tra cui spiccala tomba di Khuwy, di 4.300 anni fa, portata alla luce nel 2019 dall’archeologo Mohamed Megahed nella necropoli di Saqqara. Nella stessa categoria, sono da visitare nel 2023 la città di Busan in Corea del Sud e, soprattutto per noi italiani, la Via Appia Antica, che il National Geographic definisce antica superstrada d’Europa. Seguono la città di Charleston, in Sud Carolina, con il suo International African American Museum, e le Grotte di Longmen, in Cina, nella provincia di Henan, Patrimonio Unesco.

viaggi 2023 national geographic
Via Appia antica (Foto di Nicolò Musmeci, Wikipedia, pubblico dominio)

Per una vacanza con tutta la famiglia, la meta top del 2023 è la Svizzera, in partcilare la zona del Lago di Ginevra da visitare a bordo del Train des Vignes, il treno panoramico attraverso i vigneti terrazzati di Lavaux, Patrimonio Unesco. Le altre mete ideali sono Trinidad & Tobago, la città californiana di San Francisco, la Colombia, per il birdwathcing. Infine, la città di Manchester in Inghilterra.

Per la categoria avventura, la meta con le escursioni da adrenalina da visitare nel 2023 è il Perù con l’antica città Inca di Choquequirao. Un’altra meta avventurosa è la Nuova Zelanda, finalmente accessibile dopo la pandemia. Poi le zone meno conosciute dello Stato Usa dello Utah, l’Austria e la rete dei Bergsteigerdörfer, i Villaggi degli Alpinisti. Infine, il Revillagigedo National Park in Messico, area marina protetta delle Isole Revillagigedo, nell’Oceano Pacifico, sostenuta dal progetto Pristine Seas initiative del National Geographic, dove ammirare la maggiore concentrazione di squali.

Per ulteriori informazioni: www.nationalgeographic.com/travel/article/best-of-the-world-2023