Passeggiate d’autunno: i luoghi più belli dove perdersi nella natura e rilassarsi

A volte non bisogna andare lontano per “respirare” e staccare dal caos della città e dalla monotonia del quotidiano. Questo è fondamentale per rilasciare stress e tensioni e svagarsi un po’. Scopriamo le mete ideali per le passeggiate autunnali.

Questo è un periodo dell’anno perfetto per gli amanti del paesaggio poiché tutto cambia e diventa mutevole, particolare e molto colorato. Quindi i sentieri, tra i boschi o nelle foreste, permettono di ammirare i profumi, i colori ma anche quelle caratteristiche di lentezza e tranquillità che fanno bene al cuore.

Passeggiate d'autunno
Passeggiate d’autunno (adobe stock)

Ogni stagione ha le sue peculiarità e sicuramente l’autunno è quella che offre meglio la possibilità di godere di passeggiate lunghe nella natura. Non fa troppo caldo o troppo freddo, il paesaggio è in fermento e quindi è possibile godere di tante caratteristiche positive.

Passeggiate d’autunno: le mete più belle in Italia

Oltre al foliage i cammini d’autunno permettono anche di ammirare delle aree, anche vicino alla propria città, che talvolta sono sconosciute. Per scappare dal caos urbano sono la scelta migliore. In Italia c’è ampia scelta e quindi sicuramente potrete trovare qualcosa anche vicino casa.

In Sardegna ad esempio si può scegliere di camminare lungo la costa, in particolare nella parte a Sud dell’Isola c’è la possibilità di fare il Cammino di Santa Barbara che è lungo 500 chilometri e dal mare poi sale verso la montagna. Il panorama è molto particolare. Per chi invece vuole scoprire l’autunno nella sua essenza allora il Cammino di Francesco è quello perfetto, permette di visitare la provincia di Rieti, all’Alta Sabina tra ulive, borghi medioevali e sentieri che possono essere anche per coloro che non hanno molta esperienza.

autunno
autunno (adobe stock)

Ci sono molti piccoli borghi da poter scoprire, questo è il momento perfetto come la Garfagnana, in particolare il percorso della Via Matildica che si estende per quasi 300 chilometri e inizia a Mantova e finisce a Lucca oppure il Salento dove il clima è mite almeno fino a dicembre, dalle scogliere si ammira il panorama e la macchia mediterranea e ci sono luoghi di grande bellezza da scoprire.

Anche il Trentino è una meta straordinaria con le sue bellezze e con la natura che si appresta a cambiare per accogliere la prima neve. Ideale anche una bella passeggiata nel beneventano, in Campania, per apprezzare la natura ma anche i laghi.

Come fare per andare a passeggiare nella natura

Ovviamente è possibile organizzarsi in autonomia, se si ha esperienza, oppure in compagnia con qualche gruppo organizzato oppure associazione se non si è esperti di trekking e si vuole vivere per la prima volta un’esperienza di questo tipo. Le passeggiate nella natura hanno un effetto profondamente benefico e rilassante per il corpo, sono un modo ottimale per staccare dallo smog e dallo stress del lavoro e permettono di beneficiare a livello fisico e mentale di questo contatto con la natura. Qui tre suggerimenti di passeggiata in Italia per chi sta iniziando o comunque vuole un percorso poco impegnativo. 

Vicino ad ogni grande città ci sono luoghi di grande bellezza paesaggistica che permettono di apprezzare tutto il bello della natura.